A Foggia apre 'Anime brille': vicino via Arpi un luogo riservato dove condividere vino, cibo, concerti e spettacoli

L'ex vineria Bolla riapre con due spettacoli, giovedì e venerdì. Si trova in Piazza Federico II vicino via Arpi

La vineria Bolla riapre mercoledì sera e nulla sarà come prima. A partire dal nome: Anime Brille. In piazza Federico II, in uno degli antri dell'antico Palazzo della Dogana, c'è un luogo riservato a quanti vorranno condividere vini, cibi, birre, degustazioni, chiacchiere, mostre, spettacoli, concerti e quant'altro trasformi una serata tra amici in un convivio tra anime.

La vineria si trova in prossimità di via Arpi non per caso. Lungo la strada che fu tratturo per le pecore transumanti si affacciavano locande, poste, bordelli in cui le vite di terrazzani e viaggiatori si incrociavano e mescolavano. Alleggerite dal vino.

Quell'atmosfera potrete riviverla giovedì 21, a partire dalle 20.30, immergendovi nell'esperienza musical/gastronomica della Puglia Garganica "L'Acquasala salverà il mondo", per la prima volta allestita a Foggia dal suo ideatore e protagonista Luciano Castelluccia.

Uno spettacolo teatrale, musicale, gastronomico che risveglia i sensi anche dei sassi dei brulli paesaggi della nostra fonte ispiratrice: la vacca. Con lei, per lei ed in lei parta la degna consacrazione, la conversione al movimento spirituale più antico ed innovativo di sempre: il podolicesimo. Il religioso, spirituale ritorno a quello che siamo veramente (cit.)

Acquasala, caciocavallo podolico e formaggi garganici saranno innaffiati dai vini della cantina apricenese Le Grotte, per esaltare i profumi e i sapori della Montagna Sacra e Magica.

E venerdì 22, sempre a partire dalle 20.30, vi aspetta la serata musico-pittorica "Canzunett pittate".

Gli stornelli di David Treggiari e i virtuosismi chitarristici di Luigi Mitola a fare da sottofondo alle pennellate live di Roberto Casparrini, con il vino e il cibo a fare da contorno. Una performance sperimentata per la prima volta ad Anime Brille anche con l'intento di farvi conoscere e apprezzare il linguaggio visuale di Roberto Casparrini, le cui opere sono in mostra all'interno della vineria.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento