Da Orsara di Puglia parte il press tour alla scoperta della Capitanata di Federico II

Giornalisti e blogger vivranno un’esperienza diretta e di contatto con gli attori locali e con i partner coinvolti nel progetto itinerante. Il gruppo di giornalisti e blogger provenienti da diverse regioni italiane prenderanno parte alla “Cena Medievale”

Un viaggio esperienziale tra antichi borghi, cultura del territorio, storia, tradizioni, ambiente e conoscenze enogastronomiche, esplorando castelli, musei e panorami mozzafiato. Un cammino focalizzato sulle testimonianze materiali di Capitanata legate alla figura di Federico II, attraversando un territorio ricco di testimonianze storico-archeologiche, di tradizioni millenarie, di bellezze naturalistiche, di attrattori localizzati. “Alla scoperta della Capitanata Federiciana” è il titolo del press tour in programma dal 10 al 14 dicembre 2018 promosso dal Comune di Orsara di Puglia e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014 – 2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

Giornalisti e blogger, dunque, vivranno un’esperienza diretta e di contatto con gli attori locali e con i partner coinvolti nel progetto itinerante, conoscendo più da vicino questa fetta di Puglia ed in particolare i luoghi legati al “puer Apuliae”. Il tour, quindi, avrà inizio da Orsara di Puglia dove il gruppo di giornalisti e blogger provenienti da diverse regioni italiane prenderanno parte alla “Cena Medievale” organizzata quest’anno in occasione dell’anniversario della morte di Federico II, avvenuta il 13 dicembre 1250. Quello tra lo “Stupor mundi” come veniva chiamato Federico II, ed il territorio di Orsara di Puglia è un legame che nasce dal suo amore per la Puglia tanto da spostare la capitale del regno da Palermo a Foggia. E fu proprio ad Orsara di Puglia che le truppe di Federico II si scontrarono con l’ordine dei Calatrava, filiazione dei Cistercensi, ai quali papa Gregorio IX concesse l’abbazia di Orsara per costituire una postazione difensiva contro Federico II, che, dal 1223, aveva cominciato a trasferire a Lucera i Saraceni di Sicilia.

«I press tour che come Comune di Orsara stiamo promuovendo quest'anno – dice il sindaco Tommaso Lecce - sono delle importanti iniziative per far conoscere e promuovere il territorio dei Monti Dauni, ricco di risorse ambientali, culturali ed enogastronomiche. I giornalisti che accoglieremo avranno modo di sperimentare e “toccare con mano” storia, enogastronomia, natura». Il tour, dopo la visita del caratteristico centro dei Monti Dauni, si sposterà alla scoperta dei territori (Foggia, Lucera, Apricena, Torremaggiore) in cui è ancora molto presente la figura di Federico II con l’obiettivo di far conoscere storie e tradizioni, di diffondere le bellezze architettoniche, storiche e paesaggistiche dei comuni coinvolti, di esaltare i piatti tipici dei luoghi, diversificando l’offerta turistica e sviluppando un interesse destagionalizzato degli attrattori materiali ed immateriali di queste aree turisticamente rilevanti ai sensi del P.O.R Puglia 2014-2020.

«La presenza di giornalisti, blogger e storici sul territorio – evidenzia Michela Del Priore, consigliere comunale con delega al Turismo - ci permette di favorire un turismo più consapevole, orientato alla valorizzazione delle risorse e allo sviluppo della nostra offerta turistica».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Un parto inaspettato in casa e un bimbo salvo per miracolo: così gli angeli del 118 e "quella mano di Dio" fanno nascere Gerardo

  • Cronaca

    Colpi di pistola contro l'auto di don Coluccia, il prete che si batte contro le mafie e quella "spietata e pericolosa" del Gargano

  • Economia

    Ma quale risalita, Foggia sprofonda: è penultima nella classifica sulla Qualità della Vita

  • Cronaca

    La malavita si fa sentire, a fuoco il centro di raccolta rifiuti a Monte Sant'Angelo. Il sindaco: "Mafia cancro che ci divorerà"

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Tragedia sui binari: operaio foggiano investito e ucciso da un treno

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

  • Muore prima di giungere allo stadio, Foggia omaggia Federico. La Cremonese: “Grazie di cuore”

Torna su
FoggiaToday è in caricamento