All'istituto Marcelline si parla di disagio minorile

L'Istituto Marcelline ospiterà la conferenza "Dal disagio alla criminalità. Quale giudice per i minorenni" alla presenza dei giudici Rizzi, Costantini e Spagnuolo del Tribunale per i minorenni di Bari.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

La scuola secondaria di primo grado dell'Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline di Foggia è stata inserita, come unica scuola media di Foggia, nel progetto: "Dal Disagio alla criminalità. Quale giudice per i minori?".

Un percorso formativo che rientra nel protocollo di intesa tra l'Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, Il Tribunale per i Minorenni, lanProcura per i Minorenni, AIMMF ed il coordinamento regionale pugliese di "Libera. Associazione, Nomi e Numeri contro le mafie". Il progetto si prefigge di avviare dei percorsi di educazione alla cittadinanza e alla legalità, intese come progetto di convivenza e regola della vita sociale, promuovendo la conoscenza del lavoro quotidiano della magistratura minorile. Trenta sono le scuole interessate in tutta la Puglia, con la strutturazione in più fasi e con un evento finale conclusivo. Gli alunni delle classi seconde e terza della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Marcelline, hanno lavorato con i docenti Antonella Santino e Francesco Vino al fine di confrontarsi con i Giudici onorari Erminia Rizzi e Alessandro Costantini e il Pubblico Ministero presso la procura per i minorenni di Bari Carla Spagnuolo, i quali giorno 8 aprile alle ore 10:00, saranno accolti della preside prof.ssa Stefania Tetta. Uno slancio congiunto per creare nuovi contesti di giustizia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento