Agevolazioni fiscali in Capitanata: ecco i comuni inseriti tra le Zone Franche Urbane

Alle agevolazioni fiscali ammessi 11 comuni della Puglia: Andria, Lecce, Taranto, Santeramo in Colle, Barletta, Molfetta, Foggia, Manfredonia, San Severo, Lucera e Manduria

Foggia

Il ministero dello Sviluppo Economico ha emanato la circolare che ammette alle agevolazioni nazionali anche le Zone Franche Urbane della Regione Puglia. Ne dà notizia l'assessore Loredana Capone che aggiunge: “Adesso attendiamo la modifica del decreto che permetterà anche alle nostre undici Zone Franche di essere ammesse allo strumento agevolativo nazionale'' (era stata il consigliere regionale, Anna Nuzziello, ad anticipare la buona notizia il 3 ottobre scorso).

E' quanto affermato nella stessa circolare in cui è scritto: ''Stante la proposta della Regione di utilizzare per l'attuazione degli interventi lo strumento agevolativo nazionale, il Ministero procederà alla modifica del Decreto, al fine di consentirne l'applicazione anche alle ZFU pugliesi”. Le risorse per finanziare questo programma di defiscalizzazione - precisa Loredana Capone - non sono statali ma regionali. La dotazione finanziaria destinata dalla Regione Puglia alle ZFU ammonta a complessivi 60 milioni di euro.

Le Zone Franche Pugliesi (escluse in un primo momento) destinatarie delle agevolazioni sono quelle individuate nei comuni di Andria, Lecce, Taranto, Santeramo in Colle, Barletta, Molfetta, Foggia, Manfredonia, San Severo, Lucera e Manduria. Potranno beneficiare delle agevolazioni le micro e piccole imprese già costituite e gli studi professionali, purché entrambi siano regolarmente iscritti nel Registro delle imprese alla data di presentazione della domanda.

Ciascuna azienda (o studio professionale) potrà avvalersi degli aiuti previsti dal decreto fino al limite massimo di 200mila euro. Nel caso di imprese attive nel settore del trasporto su strada, l'agevolazione non potrà superare i 100mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le imprese potranno beneficiare di esenzione delle imposte sui redditi, dell'imposta regionale sulle attività produttive e dell'imposta municipale propria. Potranno inoltre essere esonerate dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro indipendente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

  • Incidente sulla Statale 16, scontro frontale tra due auto: cinque feriti

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

Torna su
FoggiaToday è in caricamento