Sul bilancio la Camera di Commercio rischia il commissariamento

I "sì" dovrebbero prevalere sul "no" dei consumatori, dei commercianti e degli artigiani, per i quali gli stipendi conferiti ai manager sono troppo alti

Questo pomeriggio presso la sede di via Dante alle ore 15.00, il consiglio della Camera di Commercio è chiamato alla prova del nove, la prova bilancio. Senza la maggioranza si rischia il commissariamento. Due fronti, quello dei sì e quello dei no, fanno pensare a un pomeriggio difficile; sullo sfondo lo scontro con il Governo che a febbraio scorso ha quantificato un danno erariale pari a 780mila euro contro gli appena 3mila quantificati dalla Camera di Commercio.

Commercianti, artigiani e consumatori hanno fatto già la propria dichiarazione di voto. Loro non lo voteranno per due motivi: troppi soldi esclusivamente appannaggio di poche aziende e stipendi ai manager ritenuti troppo alti. Stando alla conta dei voti, il bilancio dovrebbe passare esattamente con lo stesso risultato della votazione della relazione previsionale e programmatica targata Eliseo Zanasi.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento