In volo sospesi tra i Monti Dauni: ecco il progetto turistico ad alta quota di Panni

L'impianto aereo 'Zip-Line' prevede la sospensione di un cavo con partenza in zona Castello e Levante e arrivo in località Serra

Foto dal circuito di Citynews

Panni come il volo dell'angelo sulle dolomiti lucane tra Pietrapertosa e Castelmezzano: presto si potrà vivere l'emozione unica di ritrovarsi sospesi tra i Monti Dauni grazie al progetto pensato dal sindaco Pasquale Ciruolo e dall'amministrazione comunale per incrementare i flussi turistici nel piccolo borgo tra l'Irpinia e la provincia di Foggia che conta meno di 800 abitanti, tanti quanti i metri d'altitudine.

Le manifestazioni d'interesse sono già giunte in Municipio ma c'è tempo fino al 15 luglio. 860mila euro il costo del progetto, un percorso di circa 1,5 km ad una velocità di 80 km/h, un dislivello di 232,41 metri e una pendenza media del 16%, da un'altezza di partenza di 846 metri al punto d'arrivo di 613,99 metri. L'impianto aereo 'Zip-Line' prevede la sospensione di un cavo che collega la zona Castello, centro del paese, e la stazione di arrivo in località Serra. 

L'offerta di Panni, che in altre parti d'Italia ha riscontrato un enorme successo in termini di presenze, si inserisce nel solco di una strategia concreta di rilancio e sviluppo del turismo montano, che guarda al futuro e soprattutto ai benifici economici che ne deriverebbero per le attività commerciali del posto. Panni è pronta a spiccare il volo!
 

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento