Prestigioso riconoscimento per 'Elda Cantine' (Troia): 'Ettore 2016' si conferma tra le migliori produzioni IGP di Puglia

Ettore 2016 ha ricevuto le  “Quattro Viti”,  il massimo riconoscimento della Guida ai Vini d’Italia Vitae. Si tratta del vino di punta della selezione delle cantine fondate dall’ingegner Marcello Salvatori 

La casa vitivinicola Elda Cantine  vede riconfermata l’eccellenza della sua produzione da  Nero di Troia:  Ettore 2016 ha ricevuto le  “Quattro Viti”,  il massimo riconoscimento della Guida ai Vini d’Italia Vitae. Vino di punta della selezione delle cantine - fondate dall’ingegner Marcello Salvatori  nella splendida cittadina di Troia - Ettore si  riconferma per la terza volta tra i migliori vini IGP di Puglia per l’Associazione Italiana Sommelier che, il prossimo 26 ottobre, ha organizzato a Roma l’attesa cerimonia di premiazione  dei produttori inseriti nel top dell'edizione 2020 della prestigiosa guida, attesissima da tutti gli appassionati di enologia. A ritirare l’ambito riconoscimento sarà Rosalia Ambrosino, enologa e direttrice della​ maison pugliese, che spiega:

“Per il team di Elda è ovviamente un’immensa soddisfazione veder riconosciuto l’impegno e la passione che quotidianamente dedichiamo al nostro lavoro, sia in vigna che in cantina. Rientrare ancora una volta nella rosa dei prodotti di alta fascia di “Vitae” - strumento di lavoro e di consultazione fondamentale per gli operatori del settore -  è la conferma che stiamo procedendo per la strada giusta. Una direzione che fortunatamente ci è stata indicata, soprattutto, dai feedback sempre più numerosi e positivi dei nostri clienti" dichiara Ambrosino.

“Un grande risultato - aggiunge l'enologa che ha firmato questo robusto e profumato vino da Nero di Troia, vitigno  le cui radici affondano nei miti della cultura mediterranea - che ci spinge a continuare con sempre maggiore entusiasmo la nostra mission di  proporre vini  di qualità, prodotti con processi attenti alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione dei nostri vitigni autoctoni. È proprio l’attenzione alle nostre vigne, alla nostra terra, al tempo che ad essa dedichiamo che ci permette di realizzare vini come Ettore, punta di diamante della nostra selezione vinicola che, dal nord della Puglia, sta conquistando sempre più spazio nei mercati nazionali ed esteri."

Poi conclude: “Ora è tempo di vendemmia: tutto il team di Elda è impegnato nella raccolta, che da noi è ancora realizzata a mano e in un'atmosfera festosa, di vivace condivisione. Guardando i frutti del nostro lavoro di squadra sono sicura  che anche la prossima annata porterà sorprese sempre più preziose". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Da "nonostante sia di Foggia" a 'Zoo pieno di terroni": aperto procedimento contro Feltri dopo l'esposto dei colleghi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento