400mila euro per valorizzare la Torre San Felice: "E' tra i simboli più importanti del Gargano"

L'assessore Pecorelli: "La valorizzazione della Torre non passerà solo attraverso il mero restauro, ma ci saranno anche interventi di riqualificazione dell’area circostante e della viabilità per un accesso in sicurezza all’area" 

La Torre San Felice

La Regione Puglia (Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio) nell’ambito del progetto “CoHeN - COASTAL HERITAGE NETWORK” (InterregItalia -Grecia 2014-2020) ha finanziato con 406.000 euro la “Progettazione preliminare e esecutiva, direzione lavori, interventi infrastrutturali e non infrastrutturali della Torre di san Felice, uno dei luoghi cartolina di Vieste e del Gargano.

Nello specifico il Progetto CoHeN ha come finalità la valorizzazione culturale del sistema costiero inteso come patrimonio di manufatti storici e contemporanei e correlati ambienti naturali, di attività economiche e culturali connesse con detto patrimonio, per la creazione di un itinerario collegato alla costa ionico adriatica definito come “Cammino costiero Adriatico – Ionio”.

“L’amministrazione comunale di Vieste – evidenzia l’assessore ai Lavori Pubblici, Mariella Pecorelli -  ha creduto immediatamente nel progetto ritenendo questa una opportunità importantissima perché si potesse concretizzare la valorizzazione di uno dei simboli più importanti di Vieste, la Torre di San Felice. Pertanto siamo felici che ancora una volta la Regione Puglia ha sostenuto il Comune di Vieste nel perseguire l’obiettivo di valorizzazione del proprio patrimonio storico – architettonico". 

"La valorizzazione della Torre non passerà solo attraverso il mero restauro, ma ci saranno anche interventi di riqualificazione dell’area circostante e della viabilità per un accesso in sicurezza all’area. Contestualmente saranno da costruire reti di cooperazione locali (manutenzione e valorizzazione), nazionali (promozione) e internazionali (sviluppo) attraverso incontri, workshop, convegni; realizzare iniziative e strumenti di comunicazione in termini territoriali e turistici del patrimonio del Cammino costiero; elaborazione di linee guida per l’ampliamento del sistema culturale turistico”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento