Commercializzare i prodotti locali nei mercati esteri, la sfida di "Start Capitanata"

Intanto, il 10 settembre giungeranno a Foggia i membri del "Consorzio Wyldford" per screening delle potenzialità delle aziende del territorio e sulla possibilità di penetrazione di mercati come la Cina o l'America

Prodotti Start Capitanata

Aprire una porta verso quelle comunità commerciali geograficamente distanti ma commercialmente molto forti. Il consorzio Start Capitanata si prepara ad avviare il percorso di promozione ed internazionalizzazione dei prodotti “Made in Capitanata” attraverso una serie di iniziative concrete che potrebbero determinare risultati importanti per l’economia del territorio.

L’attività di conoscenza e commercializzazione dei prodotti sul territorio locale con i negozi a marchio “Mangia come parli”, rafforzata dall’apertura del mega store domenica 8 settembre, nei pressi del Lidl, sarà supportata da una serie di incontri diretti a stabilire nuovi contatti commerciali. Il primo è programmato per il 10 settembre.

Giungeranno a Foggia i vertici del “Consorzio Wylford”, struttura che si occupa di predisporre tutti gli strumenti finanziari e promozionali in particolar modo per i mercati al di fuori dell’Unione Europea. L’incontro servirà a fare uno screening sulle potenzialità delle aziende del territorio, sulla loro capacità produttiva e sulle possibilità di penetrazione di mercati come la Cina o l’America. Nel mese di ottobre, invece, si terrà un workshop a cui saranno invitati tutti gli attori del territorio nel sistema agro-alimentare. Iniziativa che servirà a conoscere realtà nascoste nel sistema di produzione locale, spingendole ad emergere, offrendo supporti ed assistenza commerciale e di logistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento