Lavoratori dei servizi di pulizia di Amendola e Jacotenente senza stipendio

I 35 dipendenti della Team System sciopereranno il prossimo 20 luglio. Piacquaddio: "Trattasi di padri e madri di famiglia ai quali la dignità viene troppo spesso calpestata"

Logo Cisl Foggia

Tutti i dipendenti della Team System, che espletano i lavori di pulizia all'interno degli ambienti dell'Aeronautica Militare “Amendola” e sezione staccata “Jacotenente” in Foresta Umbra, sono in notevole disagio a causa delle mancate erogazioni dei salari da parte dell'azienda, relative alle mensilità di maggio e giugno. 

A nulla sono valsi gli incontri in sede sindacale e in sede istituzionale presso l'Ufficio Politiche del Lavoro della Provincia di Foggia – afferma il Segretario Generale della Fisascat di Foggia, Leonardo Piacquaddio - circa la già difficile condizione retributiva - contributiva, a seguito  dei tagli di commessa rivenienti dal Ministero della Difesa, con l'aggravio del totale disinteresse da parte della Team System, che non ha onorato gli impegni nei confronti dei lavoratori, facendo mancare anche la già esigua retribuzione mensile. Trattasi di circa 35 padri e madri di famiglia ai quali la dignità viene troppo spesso calpestata”.

Nemmeno la proposta sindacale – continua Piacquaddio – del 15 maggio scorso, con una contrattazione aziendale finalizzata al miglioramento delle condizioni economiche di tutti i lavoratori ed anche al miglioramento degli standard qualitativi dei servizi svolti, utile a soddisfare quanto più possibile anche la Committenza, ha prodotto i risultati sperati”

Per la Fisascat Cisl, “non ci sono alternative, se non quelle della lotta sindacale con lo sciopero già proclamato per l'intera giornata del 20 luglio prossimo e le vie legali per il recupero di quanto spettante ai lavoratori, che continuano ad espletare il proprio compito con molta compostezza e umiltà, quotidianamente”.



www.cislfoggia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento