Due piccoli comuni foggiani tra i colossi del mondo

Il museo a cielo aperto delle Isole Tremiti e il Museo Civico Archeologico di San Paolo di Civitate, alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si è concluso da poco il più importante appuntamento del turismo nazionale ed interazionale, la Bit, Fiera del Turismo 2020, andata in scena da domenica 9 a martedì 11 febbraio presso Fieramilanocity.

L'evento ha visto ben figurare, in particolare, due piccole realtà della Puglia: le Isole Tremiti e il Museo di San Paolo di Civitate che sia nella prima giornata aperta a tutti i visitatori, sia nelle due successive riservate a professionisti del settore del turismo, hanno distribuito materiale informativo per farsi conoscere dal grande pubblico. I due piccoli comuni della provincia di Foggia hanno puntato entrambi a migliorare la ricettività turistica stimolando i visitatori presenti.

Le Tremiti si sono pubblicizzate con una Brochure, realizzata grazie al contributo delle principali strutture ricettive, e sopratutto con un gradito omaggio ai visitatori: un "santino" con la foto della statua immersa di Padre Pio che si trova nei fondali dell'arcipelago pugliese. Il Comune di San Paolo di Civitate, invece, grazie all'idea del Sindaco Francesco Marino, per far vedere le bellezze del Museo Civico Archeologico e i prodotti d'eccelenza del luogo, ha puntato sulla tecnologia di un "QR Code" stampato su un piccolo volantino e distribuito tramite hostess, oltre che presso lo stand della regione Puglia.

I due piccoli Comuni si sono messi in gioco tra i grandi per cercare di far conoscere al mondo le bellezze dei loro territori, che nel caso di San Paolo di Civitate, sono in bella vista presso il suo Museo Civico Archeologico dove si possono ammirare svariati reperti del Neolitico e l’armamento di un guerriero di Tiati. Definite invece "un museo a cielo aperto", sono le Isole Tremiti, che andrebbero però valorizzate dal punto di vista storico, anzichè essere apprezzate solo per le acque cristalline che le rendono il sogno di molti viaggiatori amanti delle vacanze in Italia.

Mare e cultura a pochi chilometri di distanza... magari i due piccoli Comuni hanno involontariamente offerto spunto per un nuovo itinerario per le prossime vacanze estive o viste le temperature di questi giorni, anche un'idea per una piacevole gita fuori porta.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento