Al via i saldi, Adiconsum mette in allerta gli acquirenti: ecco dieci consigli da seguire

Il decalogo su tutto ciò che c'è da sapere a proposito dei saldi, al fine di effettuare un acquisto consapevole del giusto rapporto qualità/prezzo della merce

Immagine di repertorio (ph. Ansa)

Anche se anacronistici, perché la legge di regolamentazione dei saldi risale a quasi 30 anni fa, essi permettono ancora di acquistare risparmiando, a patto che si conoscano alcune informazioni. Ecco perché Adiconsum ha pensato di stilare un decalogo su tutto ciò che c’è da sapere a proposito dei saldi, al fine di effettuare un acquisto consapevole del giusto rapporto qualità/prezzo della merce.

- Sull'oggetto in saldo deve essere sempre riportato il prezzo d'origine non scontato, la percentuale di sconto applicata e il prezzo finale;

- È meglio diffidare di quei negozi che espongono cartelli con sconti esagerati e fare riferimento a negozi già conosciuti per acquistare la merce in saldo;

- Fate attenzione all'eventuale presenza di merce venduta a prezzo pieno insieme alla merce in sconto;

- Confrontate i prezzi con quelli di altri negozi, magari annotando il prezzo di un capo o della merce a cui si è interessati;

- Verificate che il prodotto offerto in vetrina sia lo stesso che verrà presentato in negozio;

- Anche nel periodo dei saldi i negozianti che espongono il relativo logo dei pagamenti elettronici (bancomat e carte di credito) sono tenuti ad accettarli;

- Diffidate dei capi di abbigliamento che possono essere solo guardati e non provati, anche se è a discrezione del commerciante consentire o meno di fare provare la merce;

- Ricordate che il negoziante è obbligato al cambio del prodotto solo ed esclusivamente nel caso presenti un difetto; il cambio del coloro del modello è, invece, a discrezione del commerciante. Adiconsum consiglia di prendere eventualmente accordi col negoziante in fase di acquisto;

- Conservate sempre lo scontrino per eventuali cambi;

- Qualora il commerciante si rifiuti di cambiare un articolo difettoso in saldo o non voglia restituirvi i soldi, rivolgetevi alla Polizia Municipale e segnalate il caso alle sedi territoriali Adiconsum (indirizzi su www.adiconsum.it)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Regione Puglia

    1,5 milioni e 27 articoli per il contrasto alle mafie: la Puglia vara la Legge sulla Legalità, è la prima in Italia

  • Cronaca

    Giornata della memoria: per la prima volta Libera ricorda anche le vittime del caporalato

  • Politica

    Sta morendo sul nascere 'Città Futura', il progetto di sinistra per Cavaliere: "Defezioni, danno incalcolabile"

  • Cronaca

    Luogo di spaccio e ritrovo di pregiudicati, chiusi tre esercizi pubblici sul Gargano: "Sono pericolosi per la sicurezza pubblica"

I più letti della settimana

  • Gino Lisa, ecco il piano di sviluppo dell'aeroporto per una Foggia Città d'Europa

  • Paura a San Nicandro: litigano in strada per un incidente, uno dei due estrae una pistola e spara contro l'auto "nemica"

  • Sfida i carabinieri in sella a una moto, gestacci e insulti ma durante la fuga si schianta contro un palo: arrestato

  • "Antonio per me era un fratello", il grande cuore di Denny nel brano-ricordo 'E mo’ si n’angelo': "E' per te amico mio"

  • Tragico incidente in viale XXIV Maggio: auto investe e uccide cane, padrone in ospedale per un malore

  • Incredibile parto a Foggia, bambino nasce in casa alla Macchia Gialla: benvenuto al mondo Michele!

Torna su
FoggiaToday è in caricamento