Bando di concorso per 31 posti: la Provincia non lo revoca, ma lo rinvia

L'avvocato Antonio Gabrieli in più di un'occasione aveva chiesto al commissario prefettizio Fabio Costantini di revocarlo

Nessuna revocacosì come richiesto al commissario prefettizio dall’avv. Antonio Gabrieli - ma un rinvio: si tratta del bando di concorso della provincia di Foggia che mette a disposizione 31 posti di per le esigenze di funzionamento del sistema museale provinciale nonché di gestione dell’osservatorio turistico e dell’infopoint di Capitanata.

Questa la comunicazione che campeggia sulla home page del portale della provincia di Foggia: “Si comunica che il colloquio relativo alla selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la costituzione di n. 31 rapporti di lavoro subordinato, a tempo determinato e part-time (n. 25 ore settimanali), di categoria B – posizione economica B1 – area amministrativa, aventi la durata di tre anni, per le esigenze di funzionamento del sistema museale provinciale nonché di gestione dell’osservatorio turistico e dell’infopoint di Capitanata è rinviato a data da destinarsi giusta determinazione dirigenziale n. 1722 del 1.07.2014.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento