Dalla Regione 200mila euro per le aree verdi degradate: San Marco in Lamis tra i quattro beneficiari

Insieme a Trani, Carosino e Patù, il comune garganico è tra i quattro comuni assegnatari dei contributi regionali

“Un finanziamento che può aiutare i Comuni nel reale miglioramento della qualità della vita prevedendo la risistemazione e sanificazione delle aree verdi degradate e abbandonate”.

Così l’assessore regionale alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, commenta l’approvazione della determina dirigenziale sull’avviso pubblico rivolto ai Comuni pugliesi per la manifestazione di interesse finalizzata all’assegnazione di contributi per la sistemazione di aree verdi (ai sensi della legge di bilancio regionale 40/2016).

“Si tratta di 200mila euro che saranno destinati – spiega l’assessore – ai Comuni risultati ammessi alla graduatoria finale e le cui richieste sono riferite a situazioni di eccezionale e urgente necessità di tutela dell’ambiente e della salute pubblica. Sono molto soddisfatto perché, ancora una volta, comunità grandi e piccole hanno partecipato all’avviso pubblico. Uno dei tanti che il mio assessorato ha attivato per permettere a tutti i Comuni pugliesi di proiettarsi verso la restituzione e la fruizione di spazi urbani”.

“Proprio in queste ore – conclude l’assessore – ho incontrato i rappresentanti dei Comuni beneficiari chiedendo tempi certi e un impegno costante e di ampio respiro sulla valorizzazione di aree verdi, parchi e giardini. A breve saranno anche sottoscritti i singoli protocolli d’intesa con la Regione”. I Comuni ammessi alla richiesta di finanziamento sono Carosino (TA) per un importo di 100mila euro, Patù (LE) per un importo di 25mila euro, San Marco in Lamis (FG) per un importo di 19mila euro e Trani (BT) per un importo di 56mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento