Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Finiscono anni di precariato in corsia, 150 medici e infermieri stabilizzati: "Ora organizziamo la nostra vita"

Anni di precariato giunti a termine ieri per quasi 150 lavoratori della sanità foggiana. Alla presenza del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, cerimonia di sottoscrizione del contratto a tempo indeterminato per medici ed infermieri: 105 alla Asl di Foggia, 43 agli Ospedali Riuniti. Non accadeva dal 2001

 

"Finalmente grazie al risanamento delle finanze della sanità pugliese e al piano di riordino abbiamo raggiunto questo obiettivo" ha rivendicato Emiliano. "Senza il piano di riordino non ci avrebbero autorizzato a fare queste stabilizzazioni e nemmeno le assunzioni  di 2000 medici e 3000 operatori sanitari che stiamo per inserire nel nostro sistema. È una grande soddisfazione perché questa è gente motivata, che ci ha dato già tantissimo. Immaginate che in soli due anni abbiamo recuperato dieci posti nei livelli essenziali di assistenza (LEA) e da essere la penultima regione italiana siamo nella parte alta della classifica. E questo lo abbiamo fatto con 15.000 unità di personale in meno di 800 milioni di euro di Fondo sanitario in meno rispetto all'Emilia Romagna, che ha più o meno gli stessi nostri abitanti. Quindi questi ragazzi  e queste ragazze hanno fatto miracoli".

“Un pomeriggio per condividere – commenta il direttore generale della asl foggia Vito Piazzolla - un momento importante nella vita di questi lavoratori e delle loro famiglie, a conclusione di un percorso complesso che sta permettendo a tante lavoratrici e tanti lavoratori di valorizzare a pieno la propria professionalità e realizzare le aspirazioni legittime di un lavoro stabile. Assicurare stabilità ai nostri professionisti è un modo per motivare ulteriormente personale già formato, non disperdere il patrimonio di professionalità e competenze acquisito negli anni e potenziare, di conseguenza, l’assistenza sanitaria”.

“Gli interessati alla trasformazione del contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato sono 40 Infermieri Professionali e 3 Dirigenti Medici, della disciplina di Ostetricia e Ginecologia, di Geriatria e di Chirurgia Pediatrica” – ha dichiarato il Direttore Generale Dott. Vitangelo Dattoli che ha espresso “ampia soddisfazione per aver raggiunto un grandissimo risultato per la valorizzazione dell’esperienza professionale e la realizzazione delle legittime aspirazioni dei dipendenti della sanità, in conformità con l’attenzione che il Presidente della Regione Puglia ha dato per la soluzione di questo problema”. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento