Arrivano 3 milioni di euro per il nodo intermodale ferro-gomma: ecco come cambierà la stazione di San Severo

Il via libera ieri dalla Regione Puglia. I lavori saranno eseguiti per conto di Fergargano dall'ati di Gianni Rotice. Il progetto risale a due amministrazioni fa, poi integrato. A breve la posa della prima pietra

E’ diventato operativo il finanziamento per la realizzazione del nodo di interscambio ferro – gomma nell’ambito della stazione RFI di San Severo con la viabilità di accesso. Lo comunica l’assessore regionale Giovanni Giannini.

Sorgerà dunque, in prossimità della stazione, un terminal bus che consentirà di rendere intermodale (appunto ferro/gomma) il trasporto nell’area nord della provincia di Foggia.

La stazione appaltante, Ferrovie del Gargano, ha completato l’iter di gara per la procedura aperta per l’affidamento della progettazione esecutiva, del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e della esecuzione dei lavori.

L’importo dei lavori che interesseranno la città di San Severo ed in particolar modo la stazione e la rete dei servizi di trasporto pubblico locale è di 2.709.800 euro, di cui oneri per la sicurezza pari a 268.800 euro

La gara è stata effettuata con criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e ad aggiudicarsela è stata l’ati Gianni Rotice srl a socio unico – Guidi Costruzioni.

Diventa realtà, dunque, un progetto nato due amministrazioni fa e che rischiava di restare nel cassetto. FerGargano iniziò il suo iter con l’amministrazione Savino, ma il progetto non ebbe seguito, ritenuto fortemente carente sotto molti punti di vista; l’amministrazione Miglio lo ha reso cantierizzabile: anno 2015 progetto preliminare con integrazioni, fine 2018 cantierizzazione dell’opera. L’intervento renderà la stazione di San Severo un punto strategico per l’interscambio ferro, con parcheggio per le auto, una rotatoria in prossimità dello svincolo cimiteriale, un ponte pedonale per il raggiungimento lineare del luogo sacro posizionato in prossimità della nuova stazione degli autobus. “Sarà più facile fruire dei servizi di spostamento su gomma, perché la nuova stazione degli autobus posta alle spalle della stazione ferroviaria, sarà dotata di comodo parcheggio, decongestionerà il traffico urbano dalla presenza degli autobus, e sarà facilmente raggiungibile dal centro città, grazie ai due ascensori  da realizzare in accordo con RFI” dichiara soddisfatto Miglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento