Il Metromare del Gargano, il bando scade il 9 luglio

“Una maniera per snellire il traffico stradale dell'intero Gargano durante il periodo estivo e per conoscere meglio e più da vicino la bellezza delle coste garganiche stesse, toccate durante il percorso”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

In ritardo rispetto agli intenti manifestati tempo addietro parte il progetto del Metromare del Gargano (MMG) che collegherà Manfredonia a Rodi Garganico, con fermate intermedie a Vieste ed a Peschici.

In ritardo perché la scorsa estate nessuno aderì alla gara d'appalto, per cui erano previsti 300.000€, mentre questa volta i fondi messi a disposizione dalla Regione sono stati raddoppiati permettendo alla Provincia di avere migliori margini e prospettive nell'affidamento del servizio ai soggetti che si mostreranno interessati. Il bando di gara scade il 9 luglio prossimo.

“Auguro che possa divenire da subito - è il pensiero del Sindaco, Angelo Riccardi - un servizio di pubblica utilità quello che verrà svolto a breve e per via marittima unendo Manfredonia, Vieste, Peschici, Rodi Garganico e le Isole Tremiti, queste ultime raggiungibili per l'appunto da Rodi Garganico. Un modo per snellire il traffico stradale dell'intero Gargano che d'estate raggiunge i suoi picchi e, inoltre, per conoscere meglio e più da vicino la bellezza delle coste garganiche stesse, toccate durante il percorso”. Le tariffe delle varie tratte che verranno percorse sono a dir poco allettanti e stimolano i turisti, ma non solo loro, a lasciare le macchine e ad utilizzare il Metromare. “E' un'occasione invitante - conclude Riccardi - per potersi gustare la bellezza e l'attrattiva di località poco note, di calette, spiagge e scogliere che non potrebbero essere raggiungibili né visibili altrimenti, di osservare da un punto di vista privilegiato il mare ma anche gli insediamenti urbani caratteristici del nostro territorio”.

Il mezzo navale impiegato dovrà essere della categoria "veloce per servizio di trasporto pubblico passeggeri", di portata superiore a 180 passeggeri, con velocità di esercizio non inferiore a 25 nodi a pieno carico e con sistema di aria condizionata in tutti i locali riservati ai passeggeri e sistemi di stabilizzazione che assicurino una confortevole navigazione.

L'inaugurazione del servizio, che sarà attivo sino al 2 settembre prossimo, è prevista per sabato 14 luglio dal porto di Manfredonia. La frequenza dei collegamenti, come riportato nel bando, sarà la seguente: – 1 corsa di andata Manfredonia-Vieste-Peschici-Rodi Garganico (partenza da Manfredonia alle 7.30, arrivo a Vieste alle 8.45 e ripartenza alle 9.00, arrivo a Peschici alle 9.30 e ripartenza 10 minuti dopo, arrivo a Rodi Garganico alle 10.00); – 2 coppie di corse A/R Rodi Garganico-Vieste; – 1 corsa di ritorno Rodi Garganico-Peschici-Vieste-Manfredonia (partenza da Rodi Garganico alle 17.30 ed arrivo a Peschici alle 17.50, ripartenza alle 18.00 ed arrivo a Vieste alle 18.30, nuova ripartenza alle 18.45 ed arrivo a Manfredonia alle 20.00).

 

Il costo è invitante ed invoglia chiunque a provare l'ebbrezza di una così affascinante escursione marittima, si tratta nello specifico di:

€ 4,00 (per la tratta Manfredonia – Vieste (l'abbonamento settimanale costa €35)

€ 5,00 (sola andata) per la tratta Manfredonia – Peschici (l'abbonamento settimanale costa €40)

€ 6,00 (sola andata) per la tratta Manfredonia – Rodi Garganico (l'abbonamento settimanale costa €45)

I bambini di età inferiore a 10 anni, che devono essere obbligatoriamente accompagnati da un adulto, non pagano il biglietto.

 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento