Innovazione, sostenibilità e precisione: Maurizio Martina ospite al convegno di Nova Agricoltura

Si tratta della quinta edizione dell'evento, l'incontro più atteso dell'anno per la community di Nova Agricoltura che celebra la smart farm. Tema al centro del meeting di quest'anno, aperto alla partecipazione del pubblico, è l'agricoltura di precisione, con focus su cereali e orticole industriali, dimostrazioni in campo, visite guidate e workshop

Maurizio Martina (ph. Ansa)

Il ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, arriverà a Foggia giovedì 20 luglio 2017. Sarà nel capoluogo della Daunia per partecipare a “Nova Agricoltura in Campo”, l’iniziativa che si terrà dal mattino e per tutta la giornata nelle strutture del Centro di Ricerche per la Cerealicoltura, S.S. 673 Km 25,2.

Si tratta della quinta edizione dell’evento, l’incontro più atteso dell’anno per la community di Nova Agricoltura che celebra la smart farm. Tema al centro del meeting di quest’anno, aperto alla partecipazione del pubblico, è l’agricoltura di precisione, con focus su cereali e orticole industriali, dimostrazioni in campo, visite guidate e workshop. L’iniziativa, che ha un programma ricco e articolato, prenderà il via alle 9 con la registrazione dei visitatori e seguirà alle 9.30 con la visita guidata ai cantieri di lavorazione e le dimostrazioni in campo. Alle 14.30, avrà inizio il convegno su “Innovazione e precision farming nell’era dell’Agricoltura 4.0”. Il convegno sarà aperto dai saluti istituzionali con gli interventi di: Franco Landella, sindaco di Foggia; Colomba Mongiello, parlamentare componente della Commissione Agricoltura; Maurizio Ricci, rettore dell’Università di Foggia.

Il presidente del Crea, Salvatore Parlato, illustrerà il ruolo dell’ente per la ricerca al servizio dell’agricoltura del futuro; il direttore del Crea di Foggia, Nicola Pecchioni, e il primo ricercatore Michele Rinaldi, illustreranno le attività di ricerca per il settore cerealicolo. A seguire il docente dell’Università di Teramo, Michele Pisante, spiegherà l’importanza della formazione per il passaggio all’agricoltura di precisione e Angelo Frascarelli, dell’Università di Perugia, divulgherà e commenterà i dati aggiornati sull’effetto dell’agricoltura di precisione su costi e ricavi dell’azienda agricola. A seguire, la tavola rotonda su innovazione tecnologica, tecnica, di mercato e strumenti di crescita per l’agricoltura pugliese con il direttore generale del dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, Gianluca Nardone; il presidente della Confederazione Agromeccanici e agricoltori italiani Gianni Dalla Bernardina; il direttore del Dipartimento Agraria dell’Università di Foggia, Agostino Sevi; il presidente dell’Op Concer, Giannicola Caione; e il presidente del Consorzio Bonifica Capitanata Giuseppe De Filippo. In chiusura sono previsti gli interventi dell’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Leonardo Di Gioia e del ministro Maurizio Martina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

  • Preso il 36enne che ha distrutto il 'Viaggiatore': ha spezzato in due la statua con un calcio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento