Galleria 'Monte Saraceno', dopo la protesta l'Anas fa chiarezza: "Ecco il calendario delle chiusure"

Le attività di cantiere, non sono compatibili con la circolazione, per ragioni di sicurezza. I lavori, per circa 5 milioni di euro, riguardano l'installazione di Pannelli a Messaggio Variabile, colonnine SOS ed impianto di illuminazione

La protesta di Monte Saraceno

Proseguono con regolarità i lavori di adeguamento degli impianti tecnologici della galleria ‘Monte Saraceno’, situata sulla strada statale 688 “di Mattinata”, in provincia di Foggia, la cui chiusura preoccupa i comuni garganici e i residenti della zona, soprattutto alla luce dell'imminente inizio della stagione turistica. Preoccupazione sfociata, lo scorso sabato mattina, in un animato sit-in di protesta.

"Le attività di cantiere, non compatibili con la circolazione per ragioni di sicurezza - precisa Anas - procederanno nel periodo estivo secondo una precisa calendarizzazione, allo scopo di agevolare gli spostamenti dei flussi turistici e dei pendolari che si spostano tra Foggia e Mattinata. Il calendario è stato concordato da Anas con enti ed istituzioni locali durante specifiche riunioni presso la Prefettura di Foggia. Nel dettaglio, per il mese di giugno proseguirà dal lunedì al sabato la chiusura totale della tratta compresa tra il km 0,000 ed il km 2,760, tra i territori comunali di Mattinata e Monte Sant’Angelo, ad esclusione quindi delle intere giornate di domenica e di sabato 2 giugno".

"Nei mesi di luglio ed agosto e nella prima settimana di settembre verrà disposta la chiusura della galleria, dal lunedì al venerdì in esclusivo orario serale (dalle ore 19:30 alle ore 7:30 del giorno successivo), consentendo così la regolare transitabilità del tunnel dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:30 alle 19:30, e senza limitazioni durante i weekend (sabato e domenica) ed i giorni festivi (Ferragosto)", si legge nella nota. "A partire dalla prima settimana di settembre verrà poi nuovamente disposta la chiusura totale del tunnel ‘Monte Saraceno’; l’ultimazione dell’intero intervento è prevista entro la fine del prossimo inverno. Durante l’interdizione al traffico, come accade ad oggi senza particolari ripercussioni sulla viabilità, la circolazione viene deviata con indicazioni in loco sul vecchio tracciato della statale 89, attiguo alla tratta interessata dai lavori".

L’intervento - del valore complessivo di circa 5 milioni di euro - consiste nella installazione di Pannelli a Messaggio Variabile, colonnine SOS ed impianto di illuminazione d’emergenza, oltre che nella sostituzione di vecchie lampade con altre di nuova generazione (Led) e di nuovo sistema di ventilazione; l’adeguamento degli impianti consente inoltre il conseguimento del risparmio energetico.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Arriva la tempesta di grandine, vento e fulmini: è allerta 'arancione' sul Gargano e Basso Fortore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento