In centinaia hanno affollato #IncontraIlTuoFuturo: formazione e incontri con le aziende alla vigilia del 1^ maggio

Successo per la due giorni organizzata dall'Ambito di Cerignola. Pezzano: "Memori della lezione di Giuseppe Di Vittorio, abbiamo concentrato la nostra attenzione sui più giovani e i più deboli"

"Centinaia di ragazzi oggi possiedono informazioni e strumenti utili a compiere scelte consapevoli nell'approccio al mondo del lavoro, quindi il nostro obiettivo è stato raggiunto e ne sono orgoglioso". E' il presidente dell'Ambito territoriale del Piano Sociale di Zona, nonché vice sindaco di Cerignola, Rino Pezzano, a commentare il successo della due giorni di #IncontraIlTuoFuturo.

Seminari, workshop, incontri con imprenditori e focus group, ospitati nella suggestiva location di Palazzo Fornari, organizzati dall’Ambito Territoriale di Cerignola e dal Comune di Cerignola – Assessorato alle Politiche Sociali e Lavoro, in collaborazione con la società Euromediterranea e la cooperativa Informa, proprio per consentire un confronto immediato, diretto, semplificato tra chi il lavoro lo cerca e chi lo offre, tra chi forma i futuri lavoratori e chi vuole orientarsi.

Oltre a studenti, universitari e giovani disoccupati, l'evento ha offerto spazio e attenzione a quanti sono potenzialmente interessati alle misure contro la povertà - Reddito di Cittadinanza e Reddito di Dignità - e alle altre forme di assistenza e sostegno erogate grazie al Piano Sociale di Zona.

E c'è stato spazio anche per promuovere la memoria di Giuseppe Di Vittorio e i luoghi in cui il grande sindacalista cerignolano visse i primi anni di vita e d'impegno politico e sindacale. Lo si è fatto grazie alla mostra foto-documentale 'Sulle strade di Peppino' allestita dall'associazione Casa Di Vittorio.

Alla vigilia del Primo Maggio -riprende Pezzano- abbiamo scelto di organizzare un grande evento incentrato sul lavoro e dedicato a chi lo sta cercando o si sta formando per cercarlo. Memori della lezione di Giuseppe Di Vittorio, abbiamo concentrato la nostra attenzione sui più giovani e i più deboli, cercando di offrire agli uni e agli altri informazioni chiare, percorsi lineari, relazioni dirette con l'intento di rispondere nel modo più efficace ed efficiente ai bisogni espressi.

Ciò significa, anche, aver assunto una grande responsabilità nei confronti delle centinaia di persone che hanno partecipato all'evento e che, da oggi, si rivolgeranno con ulteriori e maggiori aspettative allo Sportello del Welfare. Toccherà a noi -conclude Rino Pezzano- essere pronti a svolgere fino in fondo il nostro compito a supporto della comunità in cui operiamo”.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento