La nuova responsabilità sanitaria e le prime pronunce giurisprudenziali

Convegno a Manfredonia all’auditorum “Cristanziano Serricchio” Palazzo Celestini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Dopo i convegni di Bari, Monopoli, Altamura, Bitonto, Putignano, Conversano, Ostuni, Gravina in Puglia, Roma, Modugno e Rutigliano il “tour giuridico-seminario” dell’avvocato Paolo Iannone (giunto al suo sedicesimo convegno sul tema) approda a Manfredonia. L’associazione Unione degli Avvocati di Manfredonia con il supporto e il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia organizzano un convegno giuridico per il pomeriggio di venerdì 25 maggio sulla nuova responsabilità sanitaria dopo le prime pronunce giurisprudenziali. Sono previsti i saluti iniziali di Stefano Pio Foglia (Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Foggia) e Nadia Di Sabato (Presidente dell’associazione Unione degli Avvocati di Manfredonia). Tra i relatori prenderanno parte il Prof. Giandomenico Salcuni (Professore associato di diritto penale, facoltà di giurisprudenza, Università degli Studi di Foggia), l’Avv. Paolo Iannone (avvocato del Foro di Bari, esperto in materia di responsabilità medica e autore di libri sul tema, tra cui l'ultimo presentato a Palazzo Montecitorio presso la sala stampa della Camera dei deputati) e l’Avv. Roberto Francesco Iannone (avvocato del Foro di Bari, esperto in materia di responsabilità medica, relatore in diversi convegni giuridici, nonché autore di numerose pubblicazioni scientifiche sul tema) Aprirà i lavori al seminario il Prof. Giandomenico Salcuni che commenterà l’ultima sentenza a Sezioni Unite sulla colpa medica soffermandosì, così, in merito all’applicabilità del neo articolo 590 sexies del codice penale sulla responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario. Nella relazione successiva, l’Avv. Paolo Iannone illustrerà il riparto dell'onere probatorio nella nuova responsabilità sanitaria, con particolare riferimento alle tecniche e strategie difensive alla luce della riforma Gelli-Bianco; senza tralasciare, sicuramente, le sue famose “vie di fuga” dall’applicazione dell’articolo 2043 del codice civile in capo al medico, quest’ultime riportate nel suo ultimo libro:“La responsabilità medica. Le novità della legge 24/2017” (Aracne Editrice). Difatti, lo studioso barese è autore dell’oramai famosa teoria della responsabilità contrattuale applicabile alla sottoscrizione del modulo del consenso informato nei limiti dell’obbligazione assunta che, qualora venisse recepita dalle Corti di merito e di legittimità, aprirebbe le porte ad una nuova stagione giurisprudenziale in materia. Chiuderà poi i lavori l’Avv. Roberto Francesco Iannone relazionando sulle altre importanti novità della riforma Gelli-Bianco, avendo anche cura di commentare le prime applicazioni delle Corti di merito, tra cui la recente pronuncia della prima sezione civile del tribunale di Milano, ove i giudici meneghini eseguono un’interpretazione autentica della L. 8 novembre 2012, n. 189 per una controversia introitata prima dell’entrata in vigore della L. 24 marzo 2017, n. 24. In tale ottica il convegno giuridico organizzato dall’associazione Unione degli Avvocati di Manfredonia si preannuncia estremamente interessante, ove ai professionisti avvocati che parteciperanno al seminario saranno riconosciuti tre crediti formativi ordinari dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Foggia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento