Così la Regione dimostra il suo amore per i Monti Dauni: ecco tutti gli interventi pari a 64 milioni di euro

Una dotazione finanziaria per 20 comuni all'interno del programma aree interne della Snai. Raffaele Piemontese: "Bella prova di maturità e responsabilità"

L'assessore Raffaele Piemontese

64 milioni di euro per strade, beni culturali, scuole, opere di efficientamento energetico e di contrasto al dissesto idrogeologico di tutti i comuni dei Monti Dauni, "una bella prova di maturità e responsabilità, sia tecnica che politica considerando che sia i sindaci che le burocrazie comunali e regionali hanno dovuto lavorare integrando tutte le fonti di finanziamento disponibili" ha sottolineato l'assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese.

40 milioni di euro mobilitati POR FESR/FSE 2014-2020, altri venti dal proprio Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 e dal POR e quasi 4 dai Fondi della Legge di Stabilità. Una cinquantina di azioni e interventi per 29 comuni, da Accadia a Volturino, passando per Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biccari, Bovino, Candela, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Deliceto, Faeto, Monteleone di Puglia, Motta Montecorvino, Orsara di Puglia, Panni, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, Roseto Valfortore, San Marco la Catola, Sant’Agata di Puglia, Troia e Volturara.

Questo il commento della segretaria provinciale del PD, Lia Azzarone: "Osservare il presente per tracciare il futuro dei Monti Dauni è quanto fatto dalla Regione Puglia, con il costante e decisivo impegno dell'assessore al Bilancio Raffaele Piemontese e del capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale Paolo Campo. Entrambi protagonisti, insieme al presidente Michele Emiliano, di una più equa rappresentanza del nostro territorio nelle politiche di sviluppo regionali e nella conseguente ripartizione delle risorse"

Gli interventi di sistemazione del manto stradale 

3 milioni per la Sp 130 Lucera-Alberona-Roseto, 1,5 per la Sp 125 Ponte Celone-Ponte Lucifero, 1 milione per la sp 121 Ponte Bovino-Panni, 500mila euro per la Sp 8 Lucera-Sculgola, 600mila euro per la Sp 122 Bovino-Deliceto, 1,5 milioni per la Sp 134 Volturino-Crocella Di Motta, 1 milione per la Sp 139 Bovino-Accadia, altrettanti per la Sp 100 Di Varco di Caccadia, 1,5 per la Sp 115 Troiana, un altro milione per la Sp 99 st Ascoli-Candela-Rocchetta, mezzo milione per la la Sp 126 Celle di San Vito, 1,1 milione per la Sp 5 Lucera-Ponte Fortore, 400mila euro per la Sp 10 Torremaggiore-Casalvecchio e altrettanti per la Sp 91 dell'Ofanto

Gli interventi su beni e attrattori culturali 

1,150mila euro ad Accadia per il recupero e la rifunzionalizzazione degli immobili comunali siti nel centro antico (Rione Fossi) denominati palazzo 'Di Stefano' ed ex carcere mandamentale. Trecentomila ad Anzano di Puglia per la riqualificazione del centro culturale per la memoria e i servizi di accoglienza turistica della Daunia. 1 milione ad Ascoli Satriano per il recupero funzionale del Castello Ducale. 400mila euro a Casalnuovo Monteroatoro per il PAlazzo della Cultura e della Accoglienza. A Castelluccio dei Sauri 350mila euro per un intervento di riqualificazione e di allestimento del Museo della civiltà contadina e emigrzione. Trecentomila a Castelluccio Valmaggiore per completamenti strutturali e urbani finalizzati all'aumento della fruizione culturale della Torre Bizantina. 776mila euro a Castelnuovo della Daunia per il recupero e la riqualificazione di 'Palazzo Romano' da destinare a incubatore storico-culturale di promozione territoriale. 485mila euro per il recupero e la valorizzazione delle fontane monumentali di Monteleone di Puglia, 800mila euro per i lavori di restauro del Palazzo Torre Guevara (IV stralcio) di Orsara di Puglia. Un milione a Roseto Valfortore  per il recupero, restauro e valorizzazione della Chiesa di San Rocco e aree di pertinenza. A Sant'Agata di Puglia 500mila euro per la ristrutturazione del Cineteatro comunale e altri 300mila per il museo archeologico all'interno del Castello comunale. 304mila euro per 'Palazzo Caracciolo' a Volturara e 395mila euro per il recupero e la valorizzazione di bene culturale costituito dal percorso di accesso al Convento dei Domenicani di proprietà comunale adiacente il Santuario della Madonna della Serritella.

Interventi di messa in sicurezza idrogeologica

Ad Alberona 2.480.000 per il campo sportivo in località Calvario, 2 milioni a Motta Montecorvino per la mitigazione rischio idraulico e idrogeologico località Serrone. Tre milioni di euro a Troia per mitigazione rischio idrogeologico località Fosso Capra Pazza. 800mila euro per il Palazzo Municipale di Castelluccio dei Sauri e 600mila per la scuola elementare e materna con relative pertinenze di Castelluccio Valmaggiore. 1,5 milioni per la sede municipale di Faeto, 650mila euro e 800mila a Pietramontecorvino rispettivamente per la palestra comunale e per il plesso Giovanni XIII della scuola media. 600mila euro per la palestra comunale di Volturara Appula e altrettanti per la sede municipale di Volturino.

Gli interventi di efficientamento energetico

900mila euro per Carlantino, rispettivamente 500 per la sede municipale e 400 per la scuola elementare-media.1,5 milioni per l'edificio della sede comunale di Casalvecchio di Puglia, 800mila per il palazzo municipale di Castelluccio dei Sauri, mezzo milione per la scuola elementare e materna con relative pertinenze di Castelluccio Valmaggiore, 1,5 per la sede municipale di Faeto, 650mila per la palestra comunale di Pietramontecorvino e 850ila per la scuola media plesso Giovanni XIII. Seicentomila per la palesstra comunale di Volturara Appula e altrettanti per la sede municipale di Volturino.

Gli interventi e le azioni in materia di istruzione

In tutto due milioni di euro: uno per interventi formativi d'istruzione e formazione professionale in due settori economici prevalenti: turistico-ricettivo e agroalimentare, 500mila euro per l'orientamento scolastico e 950mila euro per l'istituzione di una sede distaccata dell'ITS agroalimentare di Locorotondo e dell'ITS Turismo di Lecce


 

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Torna in mare lo yacht di Lucio Dalla: ci sono ancora le tendine blu delle Isole Tremiti e le sue canzoni

Torna su
FoggiaToday è in caricamento