Cerignola "cambia volto": 600mila euro per il rifacimento delle strade sulle arterie principali della città

L’assessore all’Arredo Urbano, Manutenzioni e al Patrimonio: “Altra promessa mantenuta! Entro il 2020 rifaremo tutte le arterie rurali dell’agro di Cerignola”. Interessate dagli interventi 19 strade per un totale di 65mila metri quadrati di asfalto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Con la delibera 322 del 4/10/2018, la Giunta comunale di Cerignola, su proposta dell’assessore all’ “Arredo Urbano, Patrimonio, Smart City, Manutenzioni” Pasquale Morra, ha deliberato un piano di manutenzione straordinaria/ordinaria del manto stradale in asfalto di ben 19 arterie per un importo di 590mila euro: “Nel dettaglio si tratta di: Viale Usa (da Via Napoli a Via Manfredonia); Via Ausiliatrice (da Via Manfredonia a Via Plebiscito); Via Ivrea (da Via Ausiliatrice a Via Taddeo); Viale Terminillo (da Via Falcone a Corso Scuola Agraria); via Pescariello (da Via USA alla SS 16bis); Via Padula (da Via USA alla SS 16bis); Vico II Mulini D’Amati (da via Consolare a Vico III Melfi); Via Ortale San Domenico (da Via Tibullo a Vico III Melfi); Vico III Melfi (da Vico II Mulini D’Amati a Viale Di Ponente); Via Assisi (da Via Borsellino a Via Gubbio); Via Spoleto (da Via Assisi a Via Gentile); Via Foligno (da Via Borsellino a Piazza D’Annunzio); Via Santa Chiara D’Assisi (da Piazza D’Annunzio a Via Gubbio); Via Perugia (da Corso Aldo Moro fino alla rotatoria di Piazza D’Annunzio); Via Anagni; Viale Luogo Santo; Via San Ferdinando di Puglia; Via Monterosa; Via Torino”, precisa Morra che prosegue: “si tratta di una mole notevolissima di intervento che attraverseranno e riqualificheranno per intero le principali vie di comunicazione della città per un totale di 65mila metri quadrati di asfalto.

Quello in questione è il secondo stralcio di lavori su strade sulle quali, con il primo stralcio, abbiamo già effettuato la pulitura meccanica degli argini stradali e il potenziamento dell’asfalto. In sostanza si tratta di due interventi concatenati, figli di una programmazione organica che mira a rendere più fruibile e “smart” la città attraverso il completo rifacimento della sue principali vie di comunicazioni”. Ma la filosofia d’intervento implementata da Morra e dalla Giunta Metta “guarda” anche alle zone rurali: “Le zone “San Vito” e “Olmo”, “Pavoni”, “Scarafone”, “Torricelli”, sono state già oggetto di interventi di rifacimento dell’asfalto. Entro il 2020 tutti gli accessi rurali dell’agro di Cerignola saranno messi in sicurezza e riqualificati. Stiamo mantenendo tutte le promesse fatte in campagna elettorale. Quella che consegneremo ai cittadini sarà una viabilità totalmente messa in sicurezza, riqualificata e potenziata: fiore all’occhiello di una città finalmente moderna, sicura e fruibile”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento