Bonus asilo nido e supporto presso la propria abitazione: al via le domande per l’anno 2019

C’è tempo fino al 31 dicembre per presentare le domande per ottenere le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati e per le forme di supporto in favore dei bambini al di sotto dei 3 anni affetti da gravi patologie croniche. Il Bonus è stato elevato a 1500 euro per gli anni 2019, 2020 e 2021

L’Inps, con la circolare n. 14 del 31 gennaio 2019, fissa la fase di avvio -dal 28 gennaio fino al 31 dicembre 2019- per la presentazione delle domande per ottenere le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati o per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore di bambini al di sotto di tre anni, affetti da gravi patologie croniche.

Il bonus, introdotto dall’art. 1 comma 355, della legge 11 dicembre 2016, n 232, è stato elevato, con l’approvazione della Legge di Bilancio 2019, da 1.000 euro a 1.500 euro per gli anni 2019, 2020 e 2021.

Per il bonus è previsto un limite di spesa nazionale, pari a 300 milioni di euro per il 2019, di conseguenza l’INPS erogherà il bonus secondo l’ordine cronologico di presentazione telematica della domanda. Qualora il suddetto limite venga superato, anche in via prospettica, non verranno prese in considerazione le ulteriori domande.

Invitiamo tutti i Cittadini che si trovano in queste condizioni a recarsi presso un’ente di patronato per presentare la domanda on line, la capienza del fondo è limitata e vale la data di presentazione, quindi si corre il rischio, se non si presenta subito la domanda, di rimanere esclusi dall’aiuto e parliamo dei soggetti più deboli e vulnerabili del tessuto sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso schianto sulla A16, perde il controllo dell'auto e si ribalta: l'uomo alla guida è di Foggia

  • Terribile incidente stradale, auto a forte velocità investe ragazzo: "È molto grave, preghiamo per lui"

  • Incidente stradale nel Foggiano: si ribalta mezzo, grave il conducente rimasto incastrato e liberato dai vigili del fuoco

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Violenta rissa in stazione: apprezzamenti pesanti sulla moglie, 38enne perde le staffe e 'pesta' corteggiatore

  • Preso il branco dell'orrore: picchiano selvaggiamente ragazzo, nudo e insanguinato riesce a scappare (ridotto in fin di vita)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento