La Coldiretti promuove il grano di qualità : “Tutelare i consumatori e il Made in Italy”

Due incontri a Deliceto e Casalnuovo Monterotaro nei quali si è discusso approfonditamente del tema cerealicolo

Sono ripresi gli incontri promossi dalla Coldiretti. Dei confronti con il territorio, che hanno risvegliato l’interesse della base alla partecipazione attiva alla vita dell’organizzazione. Domenica 26 settembre il comune di Deliceto è stato teatro di un confronto sul cerealicolo. Al centro del dibattito l’annosa crisi di un mercato che stenta a riprendersi.

“Il mondo delle industrie comincia a manifestare qualche preoccupazione”, l’allarme lanciato dal direttore Errico. Dopo anni in cui il prodotto proveniente da diverse parti del mondo ha palesato il mancato rispetto degli standard italiani di qualità, le autorità di controllo stanno cominciando a dare segnali concreti. Merito anche delle continue segnalazioni della Coldiretti. “Basta agli alibi, ora i contratti di filiera diventano il vero strumento democratico, non a favore di qualcuno dei contraenti, ma in primis a tutela dei consumatori e soprattutto per salvaguardare sempre più il nostro Made in Italy”.

Lo stesso tema è stato affrontato lo scorso 30 settembre a Casalnuovo Monterotaro nell’ambito del convegno “Problematiche e Sviluppo in Agricoltura”. Si è parlato di mercato in stallo, ma ance delle prospettive che si delineano alla luce dell’incessante attività sulla partita grano. L’occasione è stata propizia per incontrare subito dopo un folto numero di Giovani che non si sono accontentati del Convegno, hanno voluto saperne di più, anche sulla vita dell’Organizzazione e su Impresagiovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

Torna su
FoggiaToday è in caricamento