Gli immigrati del ‘Gran Ghetto’ accolti presso l’azienda agricola ‘Fortore’

A gestirla gratuitamente per i prossimi cinque anni sarà l’associazione ‘Ghetto Out-Casa Sankara’. Nei prossimi giorni verrà stipulata la convenzione con la Regione

Immagine di repertorio

Sarà l’associazione di San Severo ‘Ghetto Out-Casa Sankara’ a gestire a titolo gratuito, per i prossimi cinque anni, l’azienda agricola ‘Fortore’ di proprietà regionale. La decisione di affidare la struttura è stata deliberata successivamente all’incendio scoppiato nel ‘Gran Ghetto’ sito in località ‘Torretta Antonacci’ il 15 febbraio scorso, con lo scopo di garantire temporaneamente accoglienza e ospitalità ai lavoratori stagionali immigrati.

Nei prossimi giorni verrà stipulata la convenzione, che riguarderà la gestione dell’accoglienza e dei servizi alla persona presso spazi attrezzati appositamente allestiti, la promozione di attività agricole sostenibili e socialmente responsabili, e l’accoglienza dei lavoratori stagionali. Sui terreni dell’azienda, alla quale si accede dalla Statale 16 in direzione Foggia-San Severo, insistono 16 fabbricati di varia destinazione d'uso, ricadenti in area cortiliva della consistenza complessiva di ha 0.89.24.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: morto 36enne di Cerignola, fatale lo scontro tra auto e camion

  • San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss, si teme fuga verso altri comuni

  • La 'caccia' alla pantera si sposta sul Gargano: avvistamenti, in arrivo altri specialisti (trappole farcite e 'Predator')

  • Marito e moglie di Foggia fermati in stazione dalla Polfer: nel portafogli di lui c'erano due 'chèque' ambigui

  • Scoperto lo stratagemma di un direttore delle Poste del Foggiano: così avrebbe incassato i profitti degli investimenti dei clienti

  • Pierpaolo non ce l'ha fatta, è morto dopo una battaglia contro un tumore al sangue: "Straziante momento per tutti"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento