Foggia leader della produzione di pomodoro, ma Napoli chiede l’IGP del pelato: la Puglia si oppone

La Regione Puglia dice no alla richiesta di IGP ‘Pomodoro Pelato di Napoli’. La Capitanata rappresenta il maggiore bacino di produzione nazionale

La raccolta di pomodori

La Regione Puglia esprimerà parere negativo alla richiesta di registrazione dell’Igp Pomodoro Pelato Napoli presentata al Mipaaf (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). E’ quanto affermato oggi al termine del tavolo con le Op del pomodoro di Puglia convocato dall’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari. “La Puglia – sottolinea l’assessore – detiene la quasi totalità della produzione del pomodoro all’interno di una filiera del Sud Italia ove la Campania possiede, di contro, industrie prevalentemente di trasformazione”.

La relazione presentata dal Comitato Promotore IGp Pomodoro Pelato Napoli è per noi mancante di un coinvolgimento di tutti produttori della Puglia. Nella stessa si evidenzia che la registrazione di un nome come IgP può esclusivamente basarsi sulla sussistenza degli elementi che ne dimostrano l’uso consolidato e questo non è il caso del cosiddetto Pomodoro Pelato di Napoli".

"Inoltre è certo che una operazione siffatta penalizzerebbe - conclude - solo il nostro comparto produttivo, anello vitale della filiera del Mezzogiorno. Dunque il nostro ‘no ‘ all’Igp del pomodoro di Napoli  è non una mera questione campanilistica ma di merito”.


Secondo i dati Istat (9 agosto 2017) in Puglia sono stati prodotti 17.424.000 quintali su una superficie di 19.630 ettari, mentre in Campania 2.388.780 su una superficie di 3.793. La provincia di Foggia è leader indiscussa del mercato e rappresenta il maggiore bacino di produzione nazionale con una superficie media annua di 17.000 ettari e una produzione di pomodoro da industria che si aggira intorno ai 16.150.000 quintali (1,6 milioni di tonnellate) su una superficie

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Il folle gesto di Ciro, poliziotto penitenziario "taciturno e riservato". Capone: "Non si è mai confidato con noi"

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento