I ‘Sani stili di gita’ dei foggiani che non vogliono dargliela vinta al Diabete

Percorso a tappe alla scoperta della storia e delle bellezze di Foggia assieme ai principi d una corretta alimentazione e di una sana attività fisica

I foggiani che non vogliono dargliela vinta al diabete

Foggia come altre 400 città d’Italia. Tutti uniti, pronti a sostenere lo slogan “Al diabete non gliela do vinta”, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete. ‘Sani Stili di Gita’ è il nome della manifestazione promossa dalla dott.ssa Teresa Anna Maria Marcone, responsabile della SSD Centro Ospedaliero per la cura del Diabete e presidente regionale AMD, con la collaborazione della cattedra di Endocrinologia, dell’associazione Runners Parco San Felice, della Coldiretti, del Coro Dauno Umberto Giordano e con il patrocinio del Comune di Foggia  e dell’azienda ospedaliero-universitaria OORR di Foggia.

Si è trattato di un percorso a tappe per le strade del centro urbano, destinato ad adulti e bambini. Una simpatica mela ha segnato le vie del viaggio, alla scoperta della storia e delle bellezze della città, assieme ai fondamenti di una corretta alimentazione e di una sana attività fisica, così da poter combattere e sconfiggere una malattia che si sta diffondendo ad ampio raggio, il diabete.

Anna Maria Marcone: “L’incidenza del diabete mellito tipo 2 è in allarmante crescita e dato preoccupante anche nelle fasce giovanili Questo dato è principalmente legato alle modificazioni dello stile di vita e al concomitante incremento dell’affluenza alimentare. Il nostro obiettivo è, quindi, quello di educare grandi e piccini al diabete e diffondere la conoscenza della prevenzione, sensibilizzando tutti anche allo screening".

Anna Paola Improta: “Numerose malattie possono essere prevenute attraverso l’adozione di modelli comportamentali e di stili di vita positivi, dalla semplice passeggiata fino ad un’attività fisica alla portata di tutti. Il nostro gruppo è nato dalla passione per lo sport e il movimento ha modificato il nostro stile di vita e ci ha stimolati anche alla socializzazione”.

Educatori, medici e dietisti, in compagnia di qualificate guide turistiche, hanno accompagnato famiglie e bambini in un tour nel cuore di Foggia, da Corso Vittorio Emanuele a Piazza Cesare Battisti, attraversando numerose piazze, vicoli e archi.  All’iniziativa ha aderito anche il direttore sanitario degli Ospedeali Riuniti di Foggia, il dott. Antonio Battista.

Ad ogni tappa sono state illustrate curiosità e caratteristiche della città, ma anche i principi nutritivi per una corretta alimentazione. Non sono mancate anche delle incursioni artistiche finalizzate al coinvolgimento dei temi proposti: giunti in Piazza Federico II, ad esempio, tutti i partecipanti sono stati allietati da una splendida esibizione del Coro Giovanile dell’Associazione Musicale “Coro Dauno Umberto Giordano”, diretto dal maestro Luciano Fiore.  

A conclusione dell’evento, all’inizio dell’isola pedonale, tutti i partecipanti sono stati omaggiati con un ricco ristoro a base di mele di Candela, coltivate pertanto in Capitanata a km zero, gentilmente offerte dalla Coldiretti.  

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Cancro in stato avanzato, Gianpiero non potrà essere operato. La moglie: "Cerchiamo altrove, non ci arrenderemo!"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • In Cattedrale l'ultimo saluto a Simone, l'ottico con la passione per le moto deceduto in un terribile incidente stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento