Agricoltori sotto tiro, furti e atti vandalici nelle campagne: "Così la mafia punta a mettere in ginocchio l'agricoltura pugliese"

Lo afferma Luca Lazzaro di Confagricoltura Puglia: "Serve un'azione ferma e mirata"

"Danneggiamenti, furti, atti vandalici. Le aziende agricole della Puglia, e in particolare delle province di Foggia, Bari e Taranto, continuano a essere al centro di vessazioni di ogni genere da parte della criminalità". Lo afferma Confagricoltura Puglia, il cui presidente, Luca Lazzàro, sostiene che ci vuole "un’azione ferma e mirata".
"Continuare a parlare di microcriminalità è semplicistico e riduce il fenomeno a una sequela quasi casuale di eventi. Siamo invece di fronte a un attacco criminale organizzato che punta a mettere in ginocchio uno dei pochi settori che produce ricchezza in Puglia.
Gli ultimi episodi si sono verificati nelle ultime ore nelle campagne nel barese sono la conferma di tutto questo. Un fenomeno complesso che non ha nulla di episodico.
Confagricoltura Puglia si schiera al fianco degli agricoltori pugliesi e chiede un intervento organico da parte del Ministero degli Interni. 
Gli agricoltori sono sotto tiro e noi risponderemo con tutta la forza della nostra Organizzazione. La nostra ricchezza va difesa ad ogni costo, con ogni mezzo e con il largo coinvolgimento delle forze dell’ordine e delle istituzioni, dai prefetti e dai sindaci.
Non possiamo permettere che questo metodo mafioso contagi e intacchi la nostra terra"
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento