Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

L'Asl boccia i container di via San Severo, Emiliano: "Case polmone in attesa delle costruzioni popolari"

La proposta del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, quest'oggi braccato da ‘Le Iene’, in prefettura, a Foggia. “Bisogna intervenire adesso”

 

L’Asl boccia i container di via San Severo come soluzione abitativa salubre. Emiliano - braccato da ‘Le Iene’, in prefettura a Foggia - lancia la sua proposta. “Bisogna intervenire adesso”, spiega il presidente della Regione Puglia.

“E’ un’operazione complessa, che parte dal presupposto che nei container non si può vivere. L’Asl ha detto chiaramente che non è possibile una esistenza igienicamente garantita, quindi bisogna andare via. Per far questo, abbiamo stanziato la somma di qualche milione di euro (che può aumentare) per acquistare case sfitte e non utilizzate su Foggia, a prezzi calmierati, che possono essere assegnate in tempi rapidi ma ad una condizione: che ci sia la condizione di emergenza”.

Per il Governatore della Puglia, quindi, va effettuata una “operazione secca, immediata. Queste case possono essere utilizzate per darci il tempo di realizzare le case popolari necessarie e utilizzarle come ‘case polmone’. Lo abbiamo fatto in altri comuni  e lo possiamo fare anche a Foggia”. Prima di chiudere il suo intervento, Emiliano lancia un appello ai proprietari delle case foggiane. “Se distribuiamo queste famiglie (sono in tutto un centinaio), una o due per condominio, non stravolgiamo la vita di nessuno. Ho ipotizzato una spesa di 100mila euro per appartamenti di 80-90 mq. Ne potremmo acquistare diverse, si va dal notaio a fare l’atto e si cominciano i traslochi” | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento