"A Foggia situazione insostenibile", De Leonardis sull'emergenza case: "Dalla Regione stallo non più tollerabile"

Intervento del consigliere regionale foggiano a margine della manifestazione barese guidata dal sindaco di Foggia, Franco Landella

“Questa mattina il sindaco di Franco Landella, e una nutrita delegazione di famiglie che vivono da decenni sulla propria pelle una drammatica emergenza abitativa, sono dovuti venire nella sede del consiglio regionale a Bari per chiedere delle risposte dall’esecutivo. L’housing sociale avrebbe dovuto essere una priorità per l’amministrazione Emiliano, ma non rientra certo nell’84 per cento del programma portato a compimento, come da annuncio del Governatore: perlomeno a Foggia, dove non vengono costruite case popolari da ormai troppo tempo e la situazione è diventata insostenibile". Così il consigliere regionale Giannicola De Leonardis rispetto alla manifestazione di questa mattina a Bari del sindaco di Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringrazio il presidente del consiglio Mario Loizzo e i colleghi della conferenza dei capigruppo per aver ascoltato le istanze di un’intera comunità, di cui il sindaco Landella è portavoce, e auspico che l’assessore Ruggeri, presente in rappresentanza della giunta, porti in tempi rapidi all’attenzione del Governatore e dell’assessore all’Urbanistica Pisicchio quanto esposto in maniera chiara e inequivocabile. E che possa finire uno stallo non più tollerabile, perché vissuto in prima persona da persone fragili e bisognose, che meritano finalmente la dovuta e doverosa considerazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento