Crac a San Marco in Lamis: l'amministrazione Cera dichiara il dissesto finanziario

La maggioranza in Consiglio comunale approva la dichiarazione di dissesto finanziario. Villani, ex assessore al Bilancio: "Dall'uomo della provvidenza all'uomo del dissesto"

L'aula consiliare a San Marco in Lamis

E crac fu. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Cera – come preannunciato alcune settimane fa – nella seduta consiliare del 20 luglio ha dichiarato il dissesto finanziario con 10 voti favorevoli e tre contrari. Maggioranza compatta quindi, ad eccezione del consigliere comunale Alfredo Donatacci, che non ha partecipato ai lavori in aula. Tra i banchi della minoranza erano assenti Michele Bonfitto, Angelo Ianzano e Ciro Nardella.

Dopo un dibattito durato quasi quattro ore, si è chiuso così un capitolo amaro per il comune di San Marco in Lamis, costretto a capitolare al cospetto di una preoccupante situazione debitoria. A nulla sono valsi i tentativi del gruppo consiliare del PD, guidato dall’ex sindaco di San Marco in Lamis, Michelangelo Lombardi, di prendere tempo per  valutare l’opportunità di scongiurare il dissesto, al netto delle responsabilità delle amministrazioni che si sono alternate negli ultimi quindici anni. Questo, nonostante le accuse mosse dai democratici sammarchesi all'onorevole primo cittadino, al quale nei giorni scorsi era stato chiesto di dimettersi.

Per il comune garganico si apre una fase difficile, di lacrime e sangue. Nelle prossime settimane il ministero dell'Interno nominerà l'organo straordinario di liquidazone composto da una commissione di tre membri. "Dall'uomo della provvidenza all'uomo del dissesto" ha commentato sul suo profilo Facebook l'ex assessore al Bilancio della scorsa amministrazione, Vincenzo Villani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Figlio assunto in banca ............un vero genio.

  • Sono contento. Così imparano a votare un ignorante del genere. È la stessa fine che merita Foggia con Landella

  • HA pienamente ragione mario. Maestro di vita da cui prendere esempio. mario cerca di dare una mano ai nostri fratelli di San Marco... te ne saranno grati...

  • Una vera e propria Waterloo ! Napoleon, Napoleon, Napoleon ..... boom !

  • mentre il grande napoleone fa il consigliere regionale con pochi voti....questo fanno in famiglia cera....para..ss.iti

  • E' tutta colpa dello spread

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lucera, 'sorpresa' lungo la Statale: la polizia trova due residuati bellici, inizia la bonifica

  • Cronaca

    Novità in questura: Pititto (promosso) lascia Foggia, al suo posto il barese Antonio Tafaro

  • Economia

    "Non c'è alcun 'buco' finanziario: i dati ricevuti dal commissario sono incompleti ed omissivi"

  • Attualità

    Monte Sant’Angelo sta dalla parte della legalità. Cittadini in piazza per gridare ‘No’ alla mafia: “Il silenzio non fa per noi”

I più letti della settimana

  • Gino Lisa, ecco il piano di sviluppo dell'aeroporto per una Foggia Città d'Europa

  • Omicidio a Mattinata, Francesco Pio Gentile ucciso in un agguato sotto casa

  • La foggiana nonna Peppa compie 116 anni: buon compleanno alla donna più longeva d'Europa (la seconda nel mondo)

  • Tragico incidente in viale XXIV Maggio: auto investe e uccide cane, padrone in ospedale per un malore

  • Omicidio a Mattinata, Gentile ucciso a colpi di fucile: nella notte eseguiti sei stub e una dozzina di perquisizioni

  • "Voleva far saltare in aria l'intero condominio": aspirante suicida arrestato per atti persecutori e strage

Torna su
FoggiaToday è in caricamento