Crac a San Marco in Lamis: l'amministrazione Cera dichiara il dissesto finanziario

La maggioranza in Consiglio comunale approva la dichiarazione di dissesto finanziario. Villani, ex assessore al Bilancio: "Dall'uomo della provvidenza all'uomo del dissesto"

L'aula consiliare a San Marco in Lamis

E crac fu. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Cera – come preannunciato alcune settimane fa – nella seduta consiliare del 20 luglio ha dichiarato il dissesto finanziario con 10 voti favorevoli e tre contrari. Maggioranza compatta quindi, ad eccezione del consigliere comunale Alfredo Donatacci, che non ha partecipato ai lavori in aula. Tra i banchi della minoranza erano assenti Michele Bonfitto, Angelo Ianzano e Ciro Nardella.

Dopo un dibattito durato quasi quattro ore, si è chiuso così un capitolo amaro per il comune di San Marco in Lamis, costretto a capitolare al cospetto di una preoccupante situazione debitoria. A nulla sono valsi i tentativi del gruppo consiliare del PD, guidato dall’ex sindaco di San Marco in Lamis, Michelangelo Lombardi, di prendere tempo per  valutare l’opportunità di scongiurare il dissesto, al netto delle responsabilità delle amministrazioni che si sono alternate negli ultimi quindici anni. Questo, nonostante le accuse mosse dai democratici sammarchesi all'onorevole primo cittadino, al quale nei giorni scorsi era stato chiesto di dimettersi.

Per il comune garganico si apre una fase difficile, di lacrime e sangue. Nelle prossime settimane il ministero dell'Interno nominerà l'organo straordinario di liquidazone composto da una commissione di tre membri. "Dall'uomo della provvidenza all'uomo del dissesto" ha commentato sul suo profilo Facebook l'ex assessore al Bilancio della scorsa amministrazione, Vincenzo Villani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Figlio assunto in banca ............un vero genio.

  • Sono contento. Così imparano a votare un ignorante del genere. È la stessa fine che merita Foggia con Landella

  • HA pienamente ragione mario. Maestro di vita da cui prendere esempio. mario cerca di dare una mano ai nostri fratelli di San Marco... te ne saranno grati...

  • Una vera e propria Waterloo ! Napoleon, Napoleon, Napoleon ..... boom !

  • mentre il grande napoleone fa il consigliere regionale con pochi voti....questo fanno in famiglia cera....para..ss.iti

  • E' tutta colpa dello spread

Notizie di oggi

  • Comunali Foggia 2019

    Seggi chiusi a Foggia e in provincia: affluenza in calo (ha votato uno su tre), spoglio delle Europee in corso

  • Politica

    Anche la 116enne Maria Giuseppa alle urne: è foggiana l'elettrice più anziana d'Italia e d'Europa

  • Meteo

    Allerta 'Gialla' in Capitanata: ancora piogge e temporali, violenta grandinata mette a rischio colture

  • Green

    Sulle spiagge pugliesi 1163 rifiuti ogni 100 metri: l'80% è plastica, migliaia di mozziconi di sigarette

I più letti della settimana

  • VIDEO | Pio e Amedeo show, gran finale ad Amici: una lettera e il quadro di un artista foggiano a Maria

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Foggia: in branco pretendono sesso di gruppo (due minorenni), trans si rifiuta e viene picchiato a sangue

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Terrore sul Gargano: camion precipita in una scarpata e prende fuoco

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento