Promosso Carlo Dicesare: il dirigente comunale è il nuovo segretario Direl al Comune di Foggia. De Finis: "Buon lavoro"

Il conferimento dell’incarico è stato deliberato a Bari giovedì, nel corso dell’ultima seduta della segreteria regionale che ha preso in esame diversi avvicendamenti per la guida del sindacato nelle realtà pugliesi

Carlo Dicesare, attuale dirigente dei Servizi Finanziari e  Culturali del Comune di Foggia, è il nuovo Segretario della Direl nell’Ente.  Il conferimento dell’incarico è stato deliberato a Bari giovedì, nel corso dell’ultima seduta della segreteria regionale che ha preso in esame diversi avvicendamenti per la guida del sindacato nelle realtà pugliesi.

 La Direl - Organizzazione maggiormente rappresentativa secondo le rilevazioni pubblicate dall’Aran - è struttura operativa nazionale aderente  alla Fedirets, la Federazione dei Dirigenti e dei Direttivi degli Enti Territoriali e Sanità, aderente al Cosmed, Confederazione accreditata presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

In forza del mandato ricevuto, Dicesare, avvalendosi delle prerogative sindacali e di legge, eserciterà piena delega per svolgere, in nome e per conto della Direl, le attività nel cui ambito l’Organizzazione è titolata alla  sottoscrizione di ogni atto in sede negoziale. 

Lo rende noto il Segretario Regionale della Direl-Puglia, Micky de Finis. “ Auguro a  Carlo Dicesare un proficuo lavoro in cui saprà mettere a frutto le sue riconosciute doti di professionalità. Per ottobre - preannuncia de Finis - abbiamo anche deliberato un importante convegno nazionale nella Città di Lucera sul nuovo ruolo della Dirigenza alla luce della nuova  produzione normativa contenuta nella riforma in atto, in cui interverranno il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, i presidenti nazionali  dell’Anci, Antonio Decaro e dell’Upi, Michele de Pascale, e il Segretario Nazionale della Direl, Mario Sette”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento