Coronavirus: FoggiaToday e il suo sostegno a molte imprese e attività commerciali

L'iniziativa a sostegno di tutti i commercianti, artigiani e imprenditori foggiani è partita poco più di un mese fa, ma sin da subito ha riscosso un grande successo e un enorme seguito

In questo momento di grave crisi sanitaria e, di conseguenza, economica, numerose attività commerciali e imprese foggiane, dopo il lockdown deciso dal Governo, sono state costrette a chiudere i battenti.

FoggiaToday insieme al suo Gruppo Editoriale Citynews ha deciso di offrire un servizio gratuito di visibilità a tutti coloro che hanno potuto continuare la propria attività attraverso la consegna a domicilio e l’e-commerce.

Il progetto

Un progetto gratuito, semplice e intuitivo; infatti, attraverso pochi step è stato possibile registrare la propria impresa o attività commerciale sul sito di FoggiaToday.

Quindi, semplicemente inserendo alcuni campi obbligatori come contatti telefonici e indirizzo, e fornendo una descrizione della propria attività si era registrati sul portale e visibili online agli utenti.

Una volta online ogni scheda veniva inserita in un articolo comprensivo di tutti i nominativi.

Un'iniziativa di successo

Questa iniziativa ha riscosso un enorme seguito; infatti, nel giro di un solo mese ha registrato numeri importanti.

L’articolo pubblicato da FoggiaToday, che fornisce l’elenco completo di chi ha abbracciato questo progetto, ha contato un alto numero di visite, pari a 16.656, mentre 21.200 sono state le visite totali per le singole attività e aziende registrate. 730 le telefonate ricevute.

Una soluzione vincente e di grande aiuto per i piccoli imprenditori, commercianti e artigiani che in questo momento di criticità hanno potuto continuare a portare avanti la propria attività.

Le aziende che hanno aderito

Tantissime le aziende che hanno aderito, ognuna proveniente da un settore differente, dall’alimentari alle cartolerie, passando per le officine, fino alle farmacie.

Ovviamente, anche tanti bar, pasticcerie, pescherie, pizzerie, panifici e ristoranti hanno deciso di abbracciare questa iniziativa per riuscire a sopravvivere in questo periodo di emergenza, grazie al commercio online e al servizio di delivery.

Di seguito l'elenco delle attività che hanno partecipato al progetto:

Alimentari e supermercati

Pizzerie e ristoranti

Pasticcerie e bar

Panifici

Fruttivendoli e gastronomie

Pescherie e macellerie

Prodotti e forniture agricole

Aziende agricole

Accessori e alimenti per animali

Articoli sportivi

Articoli per bambini

Librerie e fumetterie

Gioiellerie

Cantine e distillerie

Officine 

Farmacie e parafarmacie

Erboristerie

Negozi di casalinghi

Negozi di abbigliamento

Negozi di computer

Ricambi e accessori per auto

Cartolerie e articoli per la scuola e ufficio

Negozi di telefonia e assistenza pc

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento