Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La Capitanata è pronta a spiccare il volo: strade, assi viari strategici e agroindustria le priorità per lo sviluppo

Riunione operativa in Prefettura sulle priorità del Contratto istituzionale di Sviluppo. Entra anche Borgo Mezzanone, con la bonifica dell'ex pista occupata da una baraccopoli abusiva in via di smantellamento

 

Come anticipato da Foggiatoday ieri, vertice in Prefettura oggi a Foggia per parlare di Contratto di Sviluppo Istituzionale, prima del nuovo incontro a Roma, dal premier Conte, mercoledì 8 maggio.

Attorno allo stesso tavolo il Prefetto (in uscita) Massimo Mariani, Comune di Foggia e Provincia. "Abbiamo stilato un elenco da oltre tre miliardi di euro - ha fatto sapere Nicola Gatta-, ovvio che ora dovremo darci delle priorità". Tutto non sarà finanziabile. Tema dei temi resta un piano straordinario di manutenzione delle strade e degli assi viari considerati strategici, come la regionale 1 ed il completamento della strada garganica fino a Vieste. "Non abbiamo bisogno di progetti faraonici ma che siano cantierabili immediatamente per dare occupazione" ha dichiarato ancora Gatta. Altra priorità è la Diga di Piano dei Limiti e le progettualità nell'ambito dell'agrindustria.

Mariani aveva avanzato nella precedente cabina di regia l'istanza di utilizzare parte delle risorse per gli interventi di bonifica in località Borgo Mezzanone. Lì, nei pressi del Cara, sull'ex pista, si sta procedendo allo smantellamento della baraccopoli abusiva. Il Prefetto ha confermato che si va avanti e che serve bonficare quei terreni per rilanciare quell'area. "Abbiamo iniziato un lavoro su un terreno sconosciuto - ha dichiarato-, abbiamo fatto tre interventi in due mesi e altri ne seguiranno. La finalità è rimuovere l'illegalità e lanciare un messaggio preciso affinchè si scoraggino nuovi arrivi. L'altro tema a cui stiamo lavorando - ha rassicurato- è quello di dare un tetto dignitoso a tutti coloro che sono in regola con le norme sul soggiorno e lavorano per questa terra".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento