A Manfredonia apre uno spazio di co-sewing, il primo coworking del Sud Italia dedicato alla moda

Creativi, fashion designer, sarti, appassionati e principianti possono affittare spazi e macchine per realizzare i loro progetti, ma anche insegnare, imparare, scambiare idee, trovare ispirazione, dare visibilità alle loro creazioni, promuovere collaborazioni, avviare un’impresa.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Orto Urbano Makerspace - il laboratorio condiviso di artigianato digitale di 350 metri quadri situato in piazza San Camillo De Lellis Manfredonia - apre, primo nel Sud Italia, uno spazio di co-sewing, il coworking dedicato alla moda. Il co-sewing si basa sulla condivisione, nello stesso spazio di lavoro, di attrezzature e infrastrutture per la progettazione e produzione di capi d’abbigliamento e accessori.

Chiunque può accedere al laboratorio ed utilizzare macchine per cucire, centro da stiro, manichini, macchinari di fabbricazione digitale (ricamatrice, plotter, taglio laser, scanner e stampante 3D) ed anche tavoli da lavoro, scrivanie e sale riunioni. Inoltre, le imprese che operano nella moda (macchine per cucire, tessuti e accessori per il cucito, ..) possono affittare per il tempo che desiderano spazi per esporre i loro prodotti. L’utilizzo è a consumo, secondo listino, ma sono anche disponibili soluzioni forfettarie di adesione.

Orto Urbano organizza corsi e tutorial di cucito per tutte le età ed è aperto sia alle proposte di professionisti e maestri che vogliono insegnare, sia alle richieste di formazione di chi ha necessità di ampliare le proprie competenze. E, a chi non ha voglia o tempo di cimentarsi con l’arte del cucito, il laboratorio offre servizi sartoriali di confezione su misura, di riparazione e personalizzazione con ricami e decorazioni. Soprattutto, Orto Urbano intende incoraggiare i giovani talenti, offrendo loro l’opportunità di mettersi in gioco senza dover sostenere investimenti impegnativi. Chi intende avviare un’attività nel settore moda potrà infatti avere a disposizione il suo primo atelier con scrivania, sala riunioni, tavolo da lavoro, macchine per cucire e tutto l’occorrente per realizzare prototipi e collezioni; inoltre, potrà utilizzare gli spazi per presentare i suoi lavori.

E chi accetta la sfida dell’innovazione avrà l’opportunità di sperimentare nuove possibilità di creazione con le tecnologie digitali 2D e 3D. A richiesta, ci si potrà avvalere di servizi per sostenere il proprio progetto imprenditoriale: dal supporto di artigiani e formatori a quello di consulenti in comunicazione, gestione d’impresa e ricerca di finanziamenti. 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento