Conservificio smantellato: chiesta attività di verifica circa gli obblighi assunti dalla società

Le rassicurazioni dell'assessore al Bilancio Raffaele Piemontese. Verranno avviate attività di verifica circa gli obblighi assunti dalla società concessionaria del conservificio

Conservificio sulla Statale 16 di Poggio Imperiale

La Regione Puglia segue con vigile attenzione le questioni riguardanti l'impianto di trasformazione del pomodoro da industria di Poggio Imperiale, situazione denunciata più volte dai socialisti dauni Pino Lonigro e Luigi Di Claudio. Lo ha detto l'assessore regionale al Bilancio e Programmazione, Raffaele Piemontese, dando notizia delle segnalazioni ricevute dal sindaco di Poggio Imperiale, Alfonso D’Aloiso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello specifico - informa Piemontese – il direttore del Dipartimento Bilancio, Lino Albanese, reputando la questione non rientrante nelle competenze demaniali e sulla scorta delle competenze dell'agricoltura, ha informato sugli ultimi sviluppi il direttore del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Tutela dell’Ambiente, Gianluca Nardone, per le attività di verifica circa gli obblighi assunti dalla società
concessionaria del conservificio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

Torna su
FoggiaToday è in caricamento