Ben 145 cani microchippati: così San Severo contrasta il randagismo

Grande risultato per l’iniziativa promossa dall’Ammistrazione Comunale, insieme all’Asl e alle associazioni di volontariato. L’assessore FanellI: “In futuro altre iniziative di sensibilizzazione per evitare l’abbandono dei cani”

Foto di repertorio

Sono stati ben 145 i cani microchippati in occasione del primo Chip Day promosso da dall’Amministrazione Comunale, l’Asl e le associazioni di volontariato “Comitato Spontaneo Amici dei Randagi” e “CoscienzAnimali Onlus”.

“La manifestazione – spiega l’assessore con delega al Randagismo, Raffaele Fanelli – organizzata per la tutela degli animali d’affezione, la lotta al randagismo e soprattutto al possesso responsabile del cane ha dato risultati importanti e ci ha consentito di incrementare il numero di iscrizioni all’anagrafe canina con 100 microchippature offerte gratuitamente grazie a sponsor privati che hanno contribuito a sostenere le associazioni di volontariato “Comitato Spontaneo Amici dei Randagi” e “CoscienzAnimali Onlus” e 45 microchippature effettuate al costo previsto dal ticket Asl di euro 6.85”.

Il microchip, applicato sotto cute, in modo veloce e indolore per il cane dalla dott.ssa Marisa Carafa, consente al proprietario di rintracciare facilmente l’animale in caso di smarrimento e permette di contrastare notevolmente il fenomeno del randagismo nel nostro territorio. L’applicazione del chip, obbligatoria per legge, potrà essere effettuata tutti i giorni presso l’Asl al costo ticket di 6,85 euro. Il proprietario del cane dovrà munirsi di una fotocopia della carta d’identità fronte\retro e del codice fiscale.

“Si è trattato di una iniziativa importante che ha riscosso un successo inaspettato – conclude l’assessore Raffaele Fanelli -, che l’Amministrazione Comunale intende sostenere anche in futuro con iniziative di sensibilizzazione per evitare l’abbandono dei cani, un gesto di inciviltà che può essere evitato promuovendo un possesso responsabile del cane”.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento