Pasquale Morra: “Evitata la soppressione della fermata delle 7.23 dei treni regionali per Bari”

La notizia positiva al termine di un confronto tra l’assessore alla Mobilità del Comune di Cerignola e l’assessore regionale ai Trasporti Giovanni Giannini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Cerignola non perderà la fermata delle 7.23 dei treni regionali per Bari. Un risultato importante per tanti studenti e lavoratori pendolari”. A comunicarlo l’assessore alla Mobilità del Comune di Cerignola, Pasquale Morra, al termine di un confronto con l’assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Giovanni Giannini. La soppressione, definita e regolamentata da Trenitalia, sarebbe entrata in vigore dal prossimo 7 gennaio.

“Grazie alla piena disponibilità e alla sensibilità dell’assessore Giannini siamo riusciti a dare riscontro in tempi celeri alle perplessità e ai disagi manifestati da tanti nostri concittadini: Cerignola non sarà penalizzata! Giusto i tempi tecnici necessari per emendare la direttiva di Trenitalia e i cittadini potranno continuare a fruire di un servizio fondamentale secondo le modalità consuete”, conclude Morra.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento