Fino a 350 euro al mese per chi ha figli: a Cerignola al via le domande per gli assegni sociali

L'Assessorato comunale alle Politiche sociali ha attivato le procedure per il riconoscimento dell'assegno ai nuclei familiari con almeno 3 figli minori e dell'assegno di maternità

L'Assessorato comunale alle Politiche sociali del Comune di Cerignola ha attivato le procedure per il riconoscimento dell'assegno ai nuclei familiari con almeno 3 figli minori e dell'assegno di maternità, in entrambi i casi relativamente al 2019.

Assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori 

La domanda deve essere presentata al Comune di Cerignola, su apposito modulo scaricato dal sito istituzionale del Comune o rilasciato dallo Sportello del Welfare. L’assegno può essere al massimo di 144,42 euro mensili per 13 mensilità.

Ne beneficiano i nuclei familiari composti da cittadini italiani, comunitari o di paesi terzi che siano soggiornanti da lungo periodo, residenti, con tre o più figli minori, in possesso di indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) inferiore a 8.745,26 euro. Il termine di presentazione delle domande per il 2019 scade il 31/01/2020.

Al pagamento degli assegni provvederà l’INPS, previa verifica da parte degli Uffici Comunali del possesso dei requisiti da parte dei richiedenti. L’unica modalità di pagamento possibile è l’accredito del beneficio su c/c o libretto bancario o postale intestato al richiedente. Per tale ragione bisogna fornire il proprio codice IBAN all'atto della presentazione della domanda.

Assegno maternità

La domanda per la concessione dell’Assegno di Maternità deve essere presentata al Comune di Cerignola, su apposito modulo scaricato dal sito istituzionale del Comune o rilasciato dallo Sportello del Welfare. Il contributo è di euro 346,39 e può essere erogato per 5 mesi.

Le madri devono essere residenti a Cerignola al momento della nascita e devono essere cittadine italiane, comunitarie o di paesi terzi soggiornanti da lungo periodo in possesso di indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) inferiore a euro 17.330,01. Il termine di presentazione delle domande è entro 6 mesi dalla nascita del figlio.

Al pagamento degli assegni provvederà l’INPS, previa verifica da parte degli Uffici Comunali del possesso dei requisiti di legge da parte dei richiedenti. L’unica modalità di pagamento possibile è l’accredito del beneficio su c/c o libretto bancario o postale intestato al richiedente. Per tale ragione bisogna fornire il proprio codice IBAN all'atto della presentazione della domanda.

Lo Sportello del Welfare osserva i seguenti orari di apertura al pubblico: 9.00 - 12.00 dal lunedì al venerdì / 16.00 - 20.00 martedì e giovedì

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Ecco i Bus Rapid Transit, il progetto che non vuole far rimpiangere il treno-tram. Parla Riccardi: "Soldi restano qui"

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale: paura in viale Fortore, auto con mamma e figlio finisce contro un muro

  • Cronaca

    VIDEO | Sbarco alle Tremiti: le immagini dei migranti che salutano l'isola che li ha soccorsi e accolti

  • Sport

    L'amaro sfogo di Pirazzini: "Fa male vedere il Foggia in questa situazione. Salvezza? Più facile puntare ai playout"

I più letti della settimana

  • Attimi di paura in un fondo agricolo: incastrato con la gamba nella fresatrice, agente penitenziario portato in ospedale

  • Incidente stradale sulla Foggia-Lucera: auto e Apecar si scontrano sulla Statale 17 in direzione del capoluogo

  • Minaccia di morte una donna, lei chiama il 112: carabiniere aggredito in strada e "nessuno è intervenuto"

  • Altra aggressione ad un carabiniere: accade agli Ospedali Riuniti, arrestato

  • Blitz antidroga, dieci arresti sul Gargano: cadono boss ed esponenti di primo piano

  • Migranti sbarcano alle Isole Tremiti: ci sono bambini, donne e anche due neonati

Torna su
FoggiaToday è in caricamento