A Foggia nasce l’ambulatorio per le donne affette da 'Cardiomiopatia da stress': l’8 marzo visite gratuite

La cardiomiopatia da stress o sindrome Takotsubo è una malattia che interessa quasi esclusivamente le donne e compare generalmente dopo un lutto, uno stress, un gran dolore fisico o psichico

Tipica forma del ventricolo sinistro durante la malattia con la corrispondente trappola giapponese per la pesca del polpo

L’8 marzo, in occasione della Giornata della Donna, presso gli Ospedali Riuniti di Foggia si inaugura l’ambulatorio dedicato alle pazienti affette da cardiomiopatia da stress, coordinato dal direttore della Struttura di Cardiologia Universitaria – Utic, il prof. Natale Daniele Brunetti, tra i massimi esperti nazionali ed internazionali di questa patologia.  

L’Open Day: le visite gratuite

In occasione dell’Open Day sarà possibile effettuare gratuitamente una visita, un elettrocardiogramma, un ecocardiogramma ed esami ematochimici per  un migliore inquadramento della patologia e per una programmazione del follow up. L’ambulatorio sarà accessibile alle pazienti affette da cardiomiopatia da stress dalle ore 9.00 alle ore 15.00 . L’ambulatorio di III livello, dedicato al follow up e alla prevenzione delle complicanze, si avvale per la giornata della collaborazione di due specialiste cardiologhe esperte di imaging cardiovascolare e si candida ad essere centro di riferimento locale e regionale, in considerazione dell’enorme bagaglio di competenze e di esperienze maturate nel settore.


Cos’è la cardiomiopatia da stress

La cardiomiopatia da stress o sindrome Takotsubo è una malattia che interessa quasi esclusivamente  le donne e compare generalmente dopo un lutto, uno stress, un gran dolore fisico o psichico. La malattia fu scoperta in Giappone all’inizio degli anni ’90 e prese il nome dalla trappola che i pescatori giapponesi utilizzavano per pescare i polpi per la forma che il cuore assume all’apice della malattia. È nota anche come sindrome del cuore infranto (broken-heart-syndrome), come poeti e scrittori l’hanno magistralmente descritto in letteratura. Un dolore, un dispiacere grave, una lite accesa e il cuore delle donne collassa.

La percentuale di mortalità

La mortalità intra-ospedaliera è bassa, ma non trascurabile, circa 1 caso su 25, e non mancano le recidive. Le cause rimangono ancora in gran parte oscure. Sicuramente importanti sono le comorbidità, il diabete, la depressione, le malattie neurologiche, i tumori come altrettanto non trascurabili sono i fattori ambientali, il caldo, l’estate, la disidratazione, così frequente alle nostre latitudini. Di qui l’esigenza di prendere in carico le donne affette da questa cardiomiopatia al femminile, seguirle, guidarle, proteggerle e consigliarle, per quanto possibile, nel loro percorso post-dimissione, con un ambulatorio dedicato. L’ambulatorio si propone, quindi, come centro di riferimento per le pazienti affette dalla patologia in cui eseguire i controlli periodici, il follow up e la diagnosi precoce di eventuali recidive o complicanze.

I primi lavori risalgono a 10 anni fa

La Struttura Complessa di Cardiologia Universitaria – UTIC del Policlinico “Ospedali Riuniti” di Foggia, diretta dal Prof. Natale Daniele Brunetti, è ormai da anni all’avanguardia nella diagnosi e nella cura della cardiomiopatia Takotsubo. I primi lavori risalgono a quasi 10 anni fa e sono presenti sulle migliori riviste internazionali. Il centro è promotore di un network internazionale che vede coinvolti oltre 7 centri nazionali e 4 tedeschi con più di 1000 pazienti seguiti. L’ubicazione strategica dell’ambulatorio di cardiomiopatia da stress nella Struttura Complessa di Cardiologia garantisce, inoltre, una possibile gestione multi-disciplinare della malattia, in considerazione delle numerose comorbidità che possono condizionare la patologia.

Dopo l’8 marzo

In seguito all’8 marzo, le pazienti potranno accedere all’ambulatorio dedicato alla cardiomiopatia da stress un giorno a settimana nel pomeriggio del giovedì, previa prenotazione diretta presso lo sportello della Struttura di Cardiologia, mediante presentazione di adeguata documentazione clinica personale e richiesta di visita cardiologica, elettrocardiogramma ed ecocardiogramma del medico di medicina generale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultim'ora | Carabinieri 'rastrellano' il Foggiano: scatta il blitz anticrimine, in azione elicottero e unità cinofile

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento