Buoni asili nido: il bando

Ogni famiglia beneficiaria spenderà circa 230 euro al mese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Le famiglie interessate ad avere il buono per l’iscrizione agli asili nido convenzionati con il Comune di Foggia avranno tempo fino alle ore 12 del prossimo 16 settembre per presentare la domanda per l’assegnazione dell’agevolazione come indicato nel bando pubblicato sul sito www.comune.foggia.it, dove è scaricabile anche il modulo che, debitamente compilato, dovrà essere consegnato al Servizio Scolastico Amministrativo oppure al protocollo generale di corso Garibaldi.

La graduatoria sarà pubblicata il 20 settembre alle ore 12. Il buono per l’acquisto di servizi per l’infanzia potrà essere utilizzato presso le seguenti strutture convenzionate che potranno ammettere un massimo di 40 bambini beneficiari dell’agevolazione: Mondo piccolo, Il giardino di Karol e Pio, Casa dei bambini, C.A.P. Scoletta Gaia, C.A.P. S. Letizia, Marcelline (in via di definizione).

I buoni verranno corrisposti per undici mesi scolastici, dal giorno 1 settembre 2011 al 31 luglio 2012 e saranno liquidati mensilmente agli asili. Saranno individuati come beneficiari dell’intervento per l’anno scolastico 2011/12 le famiglie rientranti nella graduatoria fino alla copertura finanziaria del Comune, pari a 1.370.000 euro. Non sono ammesse richieste di beneficio relative ai nati prima del 1/1/2009 e dopo il 31/5/2011. Per i nati dal 1/6/2011 le domande saranno prese in considerazione solo se vi sarà disponibilità finanziaria.

La retta massima mensile a carico delle famiglie che rientrano nel presente bando è pari a 350 euro. Le famiglie che hanno un quoziente familiare pari o minore di 7.500,00 pagheranno una retta di 80 euro mensile. Mediamente le famiglie foggiane beneficiare del buono hanno speso lo scorso anno 230 euro al mensile, calcolo presumile anche per il prossimo anno scolastico.

 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento