Postazioni 118, protestano i lavoratori ma l'Asl di Foggia li rassicura: "Presto una nuova gara"

Il bando precedente era stato annullato dal Tar di Bari in seguito al ricorso di due associazioni di volontariato. Nuova gara riservata alle organizzazioni di volontariato per l’affidamento delle postazioni

I lavoratori USB che questa mattina hanno manifestato davanti la Asl di Foggia

L’Asl Foggia si dice vicina ai volontari delle postazioni di Emergenza Territoriale 118, quelli della sigla sindacale USB hanno manifestato questa mattina proprio davanti alla sede della azienda. "Da tempo è impegnata a mettere in sicurezza il complesso sistema dell’Emergenza Urgenza e a superare le disomogeneità organizzative e gestionali dovute al fatto che alcune postazioni sono affidate, da circa un decennio, in parte a associazioni e cooperative, in parte alla società in house Sanitaservice"

La nota della azienda sanitaria locale prosegue: "Tenuto conto che la precedente gara era scaduta, lo scorso ottobre la direzione generale ha indetto una procedura “ponte” di selezione pubblica per l’affidamento annuale, in convenzione, della gestione delle postazioni. Il tutto in attesa del consolidamento del percorso della gestione centralizzata attraverso l’istituzione della Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza (AREU)

La procedura era stata voluta anche per stabilire regole ferree di gestione delle postazioni, soprattutto a tutela degli operatori, di ruolo e volontari, in servizio presso le Associazioni. L’art. 24 del Capitolato, in particolare, prevedeva specifiche ipotesi di risoluzione del contratto tra cui ritardi nel pagamento delle retribuzioni ai dipendenti lavoratori.

Con sentenza n.48/2019, pubblicata in data 11/01/2019, il TAR Bari ha accolto il ricorso presentato da due associazioni di volontariato ed ha annullato il bando. L’unico motivo di accoglimento è stato relativo al rimborso mensile che la procedura fissava in via forfettaria (come definito nelle DGR 1479/2011 e 1788/2011) e non sulla base delle spese effettivamente sostenute dagli enti no profit, come previsto invece dalle innovative disposizioni del D.lgs. n. 117/2017.

I competenti uffici regionali hanno tempestivamente avviato gli atti amministrativi utili alla predisposizione della regolamentazione sostitutiva della DGR 1479/11, in linea con le nuove disposizioni statali, nelle more della istituzione dell’AREU.

La Direzione Generale della ASL Foggia, intanto, ha dato mandato all’Area Gestione Patrimonio di procedere all’indizione di una nuova procedura di gara riservata alle organizzazioni di volontariato per l’affidamento delle postazioni, non appena la Regione Puglia avrà predisposto la nuova regolamentazione in materia di rimborsi agli Enti del Terzo Settore, in sostituzione della precedente stabilita con DGR 1479/2011"

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Cancro in stato avanzato, Gianpiero non potrà essere operato. La moglie: "Cerchiamo altrove, non ci arrenderemo!"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • In Cattedrale l'ultimo saluto a Simone, l'ottico con la passione per le moto deceduto in un terribile incidente stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento