Apricena vuole sbarazzarsi dell’amianto: contributi per ogni struttura da bonificare

Avviate le procedure per la pubblicazione di un bando a sportello, ma a smaltirlo saranno ditte specializzate. Potenza: “Battaglia contro l’abbandono di eternit è uno dei punti a cui teniamo”

Immagine di repertorio

Bonificare i tanti siti ancora esistenti ad Apricena in cui è presente l’eternit e combattere l’abbandono illegale dell’amianto nelle campagne. Con questi obiettivi il comune di Apricena ha avviato le procedure per la pubblicazione di un bando a sportello con in quale fornire contributi economici ai cittadini per l’eliminazione controllata del materiale attraverso ditte specializzate. Sono state stanziate somme per un tetto massimo di contributo di 2.500 euro per ogni intervento. “E’ un primo passo – commenta il sindaco Potenza – che punta alla salvaguardia e alla tutela del nostro territorio. Abbiamo messo l’Ambiente ai primi posti nella nostra azione amministrava, attivando il confronto con cittadini, associazioni e comitati. E sono in cantiere altri importanti iniziative”.

Il primo cittadino va avanti: “Con questo provvedimento sullo smaltimento dell’amianto diamo esecuzione ad un progetto in cantiere già dal 2012, fortemente voluto dalla nostra Amministrazione su spinta del Consigliere Comunale con delega alla Salute Pubblica, Giuseppe Specchiulli. Si tratterà di un bando a sportello, le cui modalità verranno rese note nei prossimi giorni. Pertanto chiediamo ai concittadini interessati di preparare tutta la documentazione. battaglia contro l’abbandono dell’amianto è uno dei punti a cui teniamo maggiormente. Con questo contributo alla cittadinanza siamo convinti che sarà disincentivato lo smaltimento illegale di un materiale letale per la nostra incolumità”.

Il consigliere Specchiulli ha aggiunto: “Ringrazio la Giunta comunale e questa amministrazione per aver in poco tempo dato seguito ad una importante iniziativa. Un’attenzione testimoniata sia dalla prossima pubblicazione di questo bando che dall’adesione alla campagna “Puglia Eternit Free” promossa da Legambiente e dalla Regione Puglia. Si tratta di un progetto che consente, gratuitamente, di poter effettuare un sopralluogo per rilevare la presenza di

Antonio Potenza conclude: “Attraverso questo tipo di iniziative contiamo di aumentare la sensibilità della Popolazione su una tematica importante come lo smaltimento controllato dell’eternit. Ringrazio il Consigliere Specchiulli per l’impegno profuso. Come Amministrazione proseguiremo anche in futuro su questa strada per cercare di risolvere, in via definitiva, un problema che da decenni riguarda il nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento