Le spiagge di Peschici e Zapponeta sono 'bandiera blu'. Rodi Garganico new entry tra i migliori approdi turistici

Bandiere blu 2019: premiati i comuni di Peschici e Rodi Garganico per le loro spiagge. Non c'è Rodi Garganico, che però ottiene il riconoscimento come approdo turistico

Foto dal sito Gusmay Resort

Da 175 a 183, sono otto in più rispetto al 2018 i comuni italiani che quest'anno hanno ottenuto la bandiera blu, il riconoscimento internazionale istituito nel 1987 che viene assegnato ogni anno in 49 paesi. 

Guida la classifica dello Stivale la Regione Liguria, seguita alla Toscana e dalla Campania. 13 le bandiere blu pugliesi, due in provincia di Foggia: quelle di Peschici (Sfinale, Gusmay, baia di Calalunga, Baia di Manaccora, baia San Nicola, Procinisco, Baia di Peschici) e la riconfermata Zapponeta (Lido). "A Roma oggi è una giornata fantastica: siamo ufficialmente bandiera blu 2019. È il frutto del lavoro di ogni giorno per portare sempre più in alto il nostro paese. Noi ce la stiamo mettendo tutta" scrive su FB il vicesindaco di Zapponeta Vincenzo Riontino

L'elenco è costituito da 385 spiagge e 72 approdi turistici, tra cui la new entry di Rodi Garganico (comune che non ha riconfermato il riconoscimento per quanto riguarda le sue spiagge)

Nella BAT la spunta Margherita di Savoia. Polignano a Mare in provincia di Bari. Fasano, Ostuni e Carovigno a Brindisi. Castellaneta, Ginosa e Maruggio a Taranto. Otranto, Castro e Salve a Lecce

I criteri per le spiagge

I criteri per gli approdi

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento