250 lavoratori della tratta Foggia-Melfi al presidente della Provincia: "Vogliamo migliori condizioni di trasporto"

Documento consegnato alla Provincia di Foggia nei giorni scorsi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Un documento sottoscritto da numerosi lavoratori che usufruiscono dei bus della tratta Foggia-San Nicola di Melfi, è stato presentato nei giorni scorsi all’attenzione del presidente della Provincia di Foggia, Francesco Miglio, nel corso di una conferenza di servizi sui trasporti.

Sono circa 250 i lavoratori che, dal capoluogo dauno e da numerosi centri della Capitanata, si avvalgono ogni giorno degli autobus del trasporto pubblico e che fanno rilevare la sperequazione tra i costi degli abbonamenti mensili e settimanali; la mancata copertura delle corse prefestive e festive; la qualità mediocre dei posti a sedere.

I lavoratori chiedono: la possibilità di fruire di abbonamenti a costi agevolati nei periodi in cui l’azienda dichiara lo stato di C.i.g.o. ; l’attivazione di due fermate supplementari di uno dei bus in viale Candelaro o via San Severo e nei pressi della nuova sede della Provincia o in viale Ofanto, zona stadio, in modo da raccogliere i lavoratori residenti nelle zone più periferiche della città; mettere a disposizione autobus per i lavoratori dei turni centrali; possibile contrattazione di riduzione dei mezzi in base ai paganti (ad esempio riduzione delle corse generali per compensare nuove corse per i turni centrali e per coprire i turni del sabato notte e della domenica pomeriggio).

Torna su
FoggiaToday è in caricamento