La biblioteca Marcelline apre alla cittadinanza

Biblioteca Santa Marcellina Open Day, il 29 Novembre dalle 9:30 alle 12:30

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

La Biblioteca "Santa Marcellina" dell'Istituto Marcelline di Foggia, inaugurata lo scorso 18 ottobre nell'ambito del Buck Festival dall'illustratore e autore nonché vincitore del premio Andersen 2012, Gek Tessaro, ha aperto ufficialmente le porte ai piccoli cittadini il 19 e il 21 novembre, con le prime letture animate e i primi divertentissimi laboratori a tema. Si tratta di una iniziativa educativa importante, ritiene la preside, prof.ssa Stefania Tetta, per trasmettere ai bambini l'amore e il piacere della lettura, stimolando la loro naturale curiosità nello scoprire e appropriarsi di quel mondo che pagina dopo pagina si anima e si svela. Inoltre rappresenta anche il luogo in cui incontrare l'altro, per condividere le letture, stimolare all'ascolto attivo, all'utilizzo di tutti i canali, al semplice piacere di avere un libro tra le mani e sfogliarlo.

La Biblioteca, riferisce la responsabile l'insegnante Nadia Celentano, organizza periodicamente in collaborazione con la Biblioteca Provinciale per ragazzi "Magna Capitana", letture, visioni di film, incontri con gli autori, laboratori, per fasce di età e con personale qualificato. Sabato 29 novembre, in occasione dell'Open Day, a partire dalle ore 9.30 fino alle ore 12.30 in corso Garibaldi 108, i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado presenteranno una mostra di libri durante la quale disquisiranno con i visitatori su ciò che hanno letto.

L'iniziativa educativa, che sta portando avanti questa istituzione storica, prevede anche la partecipazione al progetto sui diritti dell'infanzia, proposto dal Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Foggia, che vede impegnate le classi quarte e quinta primaria, assieme ad altre nove scuole della nostra città. Gli incontri periodici strutturati hanno a tema la tutela e la salvaguardia dei più indifesi: i bambini e partendo dalle imprese del protagonista del libro "Re Matteuccio I" di Janusz Korczak, medico e scrittore polacco, morto nei campi di sterminio durante il secondo conflitto mondiale, si costruirà una carta dei diritti fatta dai bambini.

Le iniziative promosse dalla Biblioteca d'Istituto "Santa Marcellina" sono tante e tutte pensate e studiate affinché possano contribuire a rendere l'offerta formativa ancora più ricca, ma anche entusiasmante per gli studenti. Come scriveva Emily Dickinson: "Non esiste un vascello veloce come un libro per portarci in terre lontane". Il nostro "vascello" aspetta tutti!

Torna su
FoggiaToday è in caricamento