I foggiani scelgono i commercianti che si ribellano al pizzo: “Pago chi non paga”

In tanti hanno firmato il manifesto del consumo critico su iniziativa dell'associazione antiracket 'Giovanni Panunzio', Libera e Buon Samaritano

Il gazebo antiracket

“Pago chi non paga”. In tanti ieri pomeriggio hanno visitato il gazebo allestito dall’associazione Antiracket ‘Giovanni Panunzio’, insieme a Libera e Buon Samaritano, per firmare il manifesto con il quale ciascuno si è impegnato a premiare gli esercenti iscritti all’associazione antiracket ‘Giovanni Panunzio’ che non pagano il pizzo. Iniziativa denominata “consumo critico”, alla quale seguiranno le adesioni dei commercianti.

Cristina Cucci si è detta soddisfatta dell’iniziativa, confermando la volontà della cittadinanza di voler contribuire a sconfiggere il racket dell’usura e dell’estorsioni: “Qualcuno è venuto a cercarci, c’è chi si è fermato dopo aver capito l’importanza dell’iniziativa, chi invece ha evitato”. Il presidente dell’associazione foggiana antiracket ha aggiunto: “A noi interessa svegliare le coscienze e sensibilizzare i cittadini rispetto al tema del pizzo: questo ieri è stato fatto”: E concluso: “Come associazione, con Libera e Buon Samaritano, ci stiamo impegnando e aspettiamo che la parte buona della città faccia lo stesso. L’unione, si sa, fa la forza”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Domestica ruba denaro in casa, viene incastrata dalle telecamere e minaccia la proprietaria: "Stai attenta, non sai chi sono io"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento