Bari e Brindisi sempre più su, Gino Lisa fermo da 8 anni: "Promesse su promesse ma i lavori quando iniziano?"

Lavori mai iniziati per la pista di Foggia, attesi dal 2012. Complessivamente, su Bari e Brindisi, i passeggeri in arrivo e partenza sono stati oltre 7,49 milioni – dato mai raggiunto - con un incremento del +7,2% rispetto al dato del 2017

Dopo lo straordinario 2018 di Aeroporti di Puglia e i risultati eccellenti fatti registrare dagli scali di Bari e Brindisi, i parlamentari cinquestelle eletti in provincia di Foggia, Marco Pellegrini, Gisella Naturale, Marialuisa Faro, Carla Giuliano, Giorgio Lovecchio, Rosa Menga, Francesca Troiano, la consigliera regionale Rosa Barone e il consigliere comunale di San Marco in Lamis, Leonardo Coco, chiedono un aggiornamento sull'allungamento della pista del Gino Lisa, i cui lavori "che attendiamo dal 2012", non sono ancora iniziati "nonostante le vane promesse di Aeroporti di Puglia e di Michele Emiliano e nonostante sia passato più di un anno dalla conferenza stampa-show di quest’ultimo a Foggia"

Spiegano i pentastellati: "In questi mesi abbiamo sensibilizzato gli organismi regionali e nazionali sul tema e continueremo a farlo finché l’allungamento della pista di volo non verrà completata. Dimostreremo con i fatti il nostro impegno. E AdP (che oggi ha risolto il rapporto di lavoro con il direttore generale Mario Franchini e che contestualmente ha affidato all’ing. Donato D’Auria, già dipendente di Aeroporti di Puglia, l’incarico di Accountable Manager) deve adoperarsi – sin da subito e al meglio delle sue possibilità - per valorizzare il Gino Lisa e per individuare compagnie aeree che operino su Foggia, anche nell’ambito di programmi di sviluppo turistici della Daunia. Ciò, viepiù, alla luce dei risultati lusinghieri raggiunti da AdP nel 2018 in tema di numero di passeggeri transitati negli aeroporti di Bari e Brindisi. E’ del tutto evidente che AdP, quando vuole, è capace di intercettare la richiesta di mobilità che riguarda i territori pugliesi. Lo sviluppo turistico e socio-economico della provincia di Foggia non può prescindere dalle infrastrutture. E l’aeroporto Gino Lisa è una delle più importanti».

ll 2018 è stato per gli aeroporti pugliesi un anno straordinario, segnato da risultati frutto dell'eccellente lavoro svolto sul piano del potenziamento dei collegamenti e della qualificazione della rete aeroportuale. Complessivamente, su Bari e Brindisi, i passeggeri in arrivo e partenza sono stati oltre 7,49 milioni – dato mai raggiunto - con un incremento del +7,2% rispetto al dato del 2017. Su base annua il traffico di linea, tra Bari e Brindisi, è cresciuto del +7,4%; ancor più netto l'incremento per la linea internazionale che, con 2,65milioni di passeggeri, ha segnato un + 18,2% rispetto al 2017. Record anche per Bari dove per la prima volta è stata superata la soglia dei 5milioni di passeggeri.
Per il presidente di AdP Tiziano Onesti grazie a "una politica di sviluppo che interessa l'intero sistema infrastrutturale gestito da Aeroporti di Puglia, fatta di qualità e efficienza, non circoscritta solo al traffico passeggeri. La designazione – prima in Italia - della rete aeroportuale pugliese, l'individuazione di Taranto Grottaglie quale primo spazioporto in Italia destinato a accogliere voli suborbitali, la definizione dell'iter amministrativo per il prolungamento della pista di volo dell'aeroporto di Foggia, sono segni tangibili di un'attenta programmazione degli interventi finalizzati allo sviluppo integrato e sistemico delle infrastrutture aeroportuali, tenendo in debita considerazione vincoli e specificità di ciascun sito. Una pianificazione di attività che proseguirà, su basi rinnovate e solide, anche nel 2019 e che troverà collocazione in un piano strategico che, tra l'altro, individua le direttrici di sviluppo verso nuovi importanti mercati per tutta l'Italia del sud est e per la rete aeroportuale di Aeroporti di Puglia".
Così Michele Emiliano: "Questi risultati - dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - premiano il grande lavoro che la Regione Puglia sta facendo nei settori della promozione turistica e dello sviluppo economico. In tre anni abbiamo inoltre creato le condizioni perché la società Aeroporti di Puglia sia un soggetto autonomo, capace di stare sul mercato  con le proprie gambe. Un progresso che la struttura societaria di Aeroporti di Puglia ha compiuto verso una completa e totale autonomia dal socio di maggioranza, che pone le basi per nuovi e sempre più importanti traguardi".
"Sono risultati - dichiara l'assessore allo Sviluppo Economico Mino Borraccino - che ci incoraggiano a intensificare il nostro impegno per lo sviluppo e la valorizzazione del sistema aeroportuale pugliese. I buoni risultati della gestione di AdP chiamata anche a rilanciare gli aeroporti di Grottaglie e di Foggia è reso concreto anche attraverso i recenti impegni di spesa assunti dalla Regione e si inquadrano in una strategia tesa a potenziare le capacità di accoglienza turistica e di crescita economica della Puglia.  Si tratta, infatti, di linee di sviluppo che non possono avere un tetto predefinito. Si pensi, per esempio, alla leva ineguagliabile costituita dal turismo religioso nazionale e internazionale o da quello d'affari sviluppatosi intorno  ai poli industriali. Perciò occorre procedere in questa direzione con fiducia nell'ottica che quattro aeroporti sono meglio di due nella piena convinzione della non conflittualità tra loro".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento