Educare per non sprecare: accordo tra l'Adoc e Rosso Gargano

Tra i partner dell’iniziativa anche “Parcocittà”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Educare i bambini ad una sana e corretta alimentazione per orientare i genitori nel fare un giusto consumo alimentare evitando gli sprechi. Sulla base di questi presupposti, nei giorni scorsi, l’ADOC di Foggia ha incontrato l’azienda “Rosso Gargano” trovando una facile convergenza su una progettualità diretta alle scuole di ogni ordine e grado, attraverso un’iniziativa comune che già dai prossimi giorni prenderà piede con i primi interventi informativi negli istituti scolastici di Capitanata. Da una parte il progetto S.P.R.E.C.O. (Saper Pensare Risparmiare Evitando Cibi Oltre misura e confini) di ADOC e dall’altra l’indirizzo alimentare alla dieta Mediterranea e al km zero, spinti simpaticamente da Rosso Gargano con la mascotte “Rino il pomodorino” (la mascotte sarà donata a tutti i bambini delle scuole coinvolte nel progetto). Sono già numerose le richieste da parte delle scuole e nei prossimi giorni verrà stilato un programma di interventi con esperti ed informatori sui consumi alimentari. Tra i prestigiosi partner dell’iniziativa anche “Parcocittà” con la sua rete di scuole del capoluogo. “Corretta alimentazione e lotta agli sprechi alimentari sono due facce di una stessa medaglia. L’obiettivo finale è puntare a informare e a rendere consapevoli bambini, adulti cittadini e utenti. L’Italia è uno tra i Paesi dell’Unione Europea con gli indici più elevati di obesità infantile e spreco alimentare. Perciò, abbiamo individuato come target il mondo della scuola. Perché è in età scolastica che si contraggono abitudini alimentari sbagliate che poi si consolidano per tutta la vita. E sotto questo profilo è fondamentale anche l’adesione al progetto di “Parcocittà” perché informare e sensibilizzare i bambini e i ragazzi di ogni età significa, “educare” anche gli adulti ad uno stile alimentare sano e ad una serie di prassi virtuose per evitare lo spreco alimentare. Da qui è nata la sinergia tra ADOC Foggia e un’azienda, “Rosso Gargano”, che sotto molteplici punti di vista, rappresenta un fiore all’occhiello per la Capitanata”, dichiara Enzo Pizzolo, Presidente Adoc Foggia.  

Torna su
FoggiaToday è in caricamento